lunedì 27 settembre 2010

T.F.R. e altre cose sul licenziamento

Ogni volta che finisce un matrimonio (o un lavoro) ci sono delle complicanze. Il TFR è solo uno dei tanti mal di pancia che fanno da corteo alla fine del rapporto fra badante e vecchio.
Il T.F.R. è quello che economicamente pesa di più, ma vanno tenute in considerazione altre cose, anche se le fa tutte generalmente quel qualcuno che abbiamo delegato a tenerci le tante carte.

1) Preavviso di fine rapporto 
Con 25 ore o più la settimana e fino a 5 anni di anzianità, bisogna avvertire la badante 15 giorni prima delle nostre cattive intenzioni. Per contro la badante deve dircelo sette giorni e mezzo prima. Oltre 5 anni i tempi raddoppiano per entrambe le parti. Se il vecchio ci resiste 5 anni e un giorno è un altro mese di stipendio che se ne va (30 giorni) e non possiamo tenercela a carico nemmeno di colombina DeLonghi, perchè il datore di lavoro è dipartito (morto stacchito).
Se invece le ore lavorate sono meno di 25, fino a due anni di anzianità il preavviso è di 8 giorni, oltre 2 anni sale a 15 giorni.

2) Alloggio.
Non è che se il vecchio va al cimitero la badante va per strada. Per sicurezza potrebbe anche non seguire il feretro nel timore la porta resti chiusa da fuori. Fino ad un anno te la devi tenere in casa 30 giorni perchè si trovi una sistemazione. Oltre un anno di anzianità di lavoro, i giorni raddoppiano.
E' ovvio che i giorni sono di calendario e quindi feste, compleanni, baldorie con gli amici, feste di laurea, malattia ecc. fanno comunque presenza sul suolo.

3) Licenziare non è come mettere in tavola il due di picche a briscola con il banco a denari.
Ci sono 24 ore di tempo per darne conoscenza all'Inps/Inail a mezzo fax.
24 ore per dirlo al commissariato di P.S. di zona (vale il timbro della posta sulla raccomandata).
5 giorni per comunicarlo alla sezione circoscrizionale per l'impiego (SCI).
Va detto anche all'anagrafe del comune, che la badante convivente (se era convivente) ha fatto le valige e non sta più da noi (i vigili vogliono sempre sapere tutto di tutti).
10 giorni per versare tutti i contributi Inps dovuti per l'ultimo periodo di lavoro. Attenzione ad indicare la data esatta di cessazione, altrimenti quelli continuano a chiedere.
30 giorni per confessare al parroco tutti i santini tirati al vecchio per aver assunto una badante e far dire la prima messa in trigesimo della morte e mettersi in pace col defunto.

I lavori non finiscono mai, le rogne pure.
Ricordarsi di saldare il conto con la parrocchia, il fiorista e le pompe funebri.

52 commenti:

  1. prima di licenziare me bisogna prendermi lavoro

    RispondiElimina
  2. licenziare è una ulteriore rogna. meglio non assumere.

    RispondiElimina
  3. ognuno curi il proprio vecchio, meno spese meno rogne

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rispondo in merito a Sandra:visto il commento non appropriato ogni uno di voi si guardi i propri genitori cosi' non spendete niente e fate esclusivamente solo il vostro dovere nell'assistere chi vi ha messo al mondo con tanto amore.

      Elimina
    2. delle volte non è possibile assumere e i volontari non sempre possono. Per questo trovano lavoro le badanti

      Elimina
  4. Quando lasci a casa una badante che ha lavorato con te per qualche anno conviene barattare l'auto, perchè se ne vanno sempre oltre quattro o cinquemila Euro. Una vera devastazione in una famiglia se sommata alle spese del funerale (altri sei mila Euro se va bene e i peccati del defunto non erano tanti).

    RispondiElimina
  5. Quando si pensa di pagare troppo, alla fine si scopre di dover pagare ancora molto.
    ... rumenta!

    RispondiElimina
  6. il TFR è l'ultima mazzata della badante sulla testa dell'assistito, oltre il danno (spesso) la beffa (sempre)

    RispondiElimina
  7. e ceerto che voi non vi prendete il tfr da dove avete lavorato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lo stipendio della badante è troppo pesante per una famiglia. Oggi le famiglie sono fatte tutte da due persone e un figlio e su quell'unico figlio è caricato tutto.

      Elimina
    2. in casa non riusciamo più a pagare la badante, le spese dei contributi, le ferie, i giorni di festa praticamente la badante ci lavora 200 giorni l'anno e gli altri 160 restano a noi.
      Qualcosa in questo contratto non funziona.
      Chi può permettersi spese simili con un lavoro che è solo una pausa di riposo quando facciamo il nostro lavoro. Io non so più cosa vogliano dire feste e ferie.

      Elimina
    3. M aquando la badante lava il vostro sederino, e la sporcizia che lasciate per casa vi sta bene no?! Non e normale avere anche lei un girno di ferie i de festa per liberarci dell odore della vostra casa e risolvere i suoi problemi...perche forse lei avra dei problemi molto piu gravi di vostri?! Avete pensata che anche la badante e un persona che lavora per il vostri culo per poter matenere la sua familia????....Non vi oblihga nessuna a prendere una badante pero lavate voi i vostri genitori e cmbialteli voi i panoloni...se vi sembra che pagate tropo le badante!!!!!!!!!!!!!!!!!! Vergonia!

      Elimina
    4. Ma basta queste polemiche.
      Io penso che se una badante lavora bene trova anche una brava famiglia che la paga il giusto, gli da le ferie giuste e magari anche giorni in più e nella difficoltà gli da anche una mano.
      E' inutile fare polemiche da una parte e dall'altra se una badante non è soddisfatta della famiglia per la quale lavora si offra ad un altra e se una famiglia trova una badante che lavora male la licenzi e ne prenda una migliore e tutti saranno più contenti.

      Elimina
    5. quando vi assumono o quando assumente scrivete tutto subito e se le cose non vengono rispettate buonanotte e amici come prima.

      P.S.
      Badanti:
      Non lasciate mai i vostri documenti personaliin mano ai datori di lavoro
      datori di lavoro:
      se non volete grane pagate sempre con bonifico bancario o al massimo con assegno e fatevi firmare sempre tutto.

      Elimina
    6. di solito,quello che è scrito,nn è rispettato dei datori di lavoro....le povere badante fanno di tutto per nn perdersi il lavoro,e loro si approfitano di brutto

      Elimina
    7. Non rispettare le regole o quanto scritto sul contratto è a rischio vertenza a fine lavoro. Occorre mettersi d'accordo bene prima di iniziare il lavoro e poi dimostrare che lo si fa bene. E' anche un rapporto di fiducia che conta molto. Non sempre sicuramente il datore di lavoro rispetta le regole ma certamente ci sono anche tante badanti che non fanno quello che gli si chiede.

      Elimina
  8. a casa tutte che ritornino nell'est da dove sono venute.

    RispondiElimina
  9. licenziare la badante è come dissanguarsi. Era con noi da tre annoi e mezzo. Liquidare tutto e chiudere la faccenta ci è costata quasi cinquemila Euro

    RispondiElimina
  10. sarebbe preferibile pagare ogni sei mesi il TFR così non ci si pensa più. Meno problemi e meno sorprese per tutti.

    RispondiElimina
  11. io il tfr glielo pago in 6 mesi tanto se mi fa causa ci vogliono sei mesi per arrivare alla prima udienza e quando ci sarà io avrò pagato

    RispondiElimina
  12. O caro Dio!!! Ma voi parlate cosi di donne che stanno con le vostre madri e i vostri padri.Almeno siate un po piu rispetuosi nei loro confronti.Non sono animali ,sono delle persone che lavano e cucinano per i vostri cari.Pensate che se voi gli tratate bene,anche il mangiare per i vostri genitori verra fatto cn amore non con rabia.capisco come e diventata la vita deiitaliani con questa crisi,pero non e la colpa delle badanti.Predetevela con Monti,Berlusconi Bersani etc!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando le cose vanno male, vanno male per tutti, padroni e schiavi, lavoratori e datori di lavoro, cani e gatti, elefanti e topi.

      Elimina
    2. schiavi.....e la tua educazione e uscita del cesso,srai bisognio un giorno anche tu da badante...povero te,dispettoso

      Elimina
    3. conosco paesi soprattutto in oriente dove esistono gli schiavi e conosco paesi dove ci sono bianchi e neri e altri dove ci sono i rossi e i blu.
      E' un modo di pire, come dire lupi e pecore.
      La non comprensione delle parole sta portando in Svezia i disordini che sappiamo e in Inghilterra gente che sgozza inglesi. Ma perchè tutta questa gente non se ne sta a casa propria invece di voler andare in casa d'altri a insegnare a vivere?
      Se siete così bravi e brave, cari stranieri come mai non ve ne state a casa vostra dove si sta così bene e si sa come vivere.
      Quando avrò bisogno di una badante mi lascerò morire pur di non averne una ... soprattutto avventuriera, sanguisuga e straniera.

      Elimina
    4. ma l'italiani perchè sono andati in tutto il mondo a cercare lavoro,tanti anni fa??..........si cerca lavoro nn si chiede elemosina......uno piò stronzo del'altro.......che schifo.......

      Elimina
    5. Uno che ne ha viste di tutti i colori14 giugno 2013 18:06

      il problema è solo di differenza di lavoro.
      Un conto è lavorare in una casa, altro è lavorare in fabbrica e dormire in uno scatolone del frigorifero o sotto una panchina della stazione.
      Il lavoro di badante non è come un lavoro in officina sotto il controllo di un capo ogni momento.
      Lo straniero (o l'italiano) che lavora in fabbrica fa tutta un'altra vita dalla badante (straniera o italiana) che ti viene in casa e ti comanda perchè è così la legge che non si sa quale sia ma lei dice di saperla.
      Ultima novità adesso in fabbrica c'è anche la possibilità del mangiare etnico (solo adesso) la badante da sempre mangia etnico e l'assistito dal giorno che la badante ti mette piede in casa impara a mangiare o schifezze di piatti pronti e surgelati e unti o mangia etnico.

      Elimina
    6. secondo me,non esistano italiani e stranieri,badanti e datori di lavoro......esista gente brava e gente cretina......


      Elimina
    7. giusto.......finalmente una persona che ragiona con la testa non con i piedi

      Elimina
    8. Dovute graziate dio che c'è sono le badante seno il vostre genitori sono nella merddddda

      Elimina
  13. mandatele da dove sono venute...maledette!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusa,ma tu non ti vergoni?Se noi non veniamo a lavorare per voi,vostri genitori che fine fano?perche si vede ormai che a voi vi frega solo di soldi,eredita,feste e altre cose piacevoli. Pagare queli che puliscono le vostre case ,cambiano panoloni,stano in odore de urina e merda,cucinano per voi e vostri vechi,sembra tropo!Vergonia!!!!Magari in un giorno avreti bisongnio anche voi de una badante,e i vostri figli procedono come voi,come vi sentite???Vorrei domani a lasciare il mio posto di lavoro per un citadino italiano,perro nesun italiano no lo vuole fare questo lavoro a pochi soldi come noi!Ancora una volta ...vergonia!!!!

      Elimina
    2. pochi soldi? pago 15 mila euro anno alla badante, ne do 3 mila all'Inps, luce e riscaldamento sono altri 8 mila euro poi ho 6 mila euro d'affitto, spendo non meno di 600 euro al mese al supermercato. Dici che sono pochi soldi? vai a lavorare in una fabbrica in Romania o in Bulgaria a vedere se ti danno di più.
      Se ti trattano così vengo anch'io.

      Elimina
    3. 600 a supermercato?ma questi qui neanche 60 euro al mese nn spendano per me.anzi mi compro io la carta igienica e prodoti per il bagno.

      Elimina
    4. La carta igienica in una famiglia c'è, come il sapone e lo shampoo, se poi una persona vuole usare la carta igienica alla camomilla e lo smalto per le unghie coi brillantini e lo shampoo per capelli dell'Oreal de Paris, non fa la badante ma va a lavorare in un salone di bellezza.

      Elimina
    5. ma una badante che mette un uovo a bollire nella minestra della vecchia,in nascosto,xk sta morendo da fame......l'avete mai sentito?...o che sono tante badante che non li lasciano lavarsi,l'avete mai sentito?.....o che a parte del anziano che guardano,servono tutta la famiglia,si portano le mutande da casa che li lava la badante a mano,l'avete mai sentito?

      Elimina
    6. ma cosa stai dicendo??? storie mai sentite. dove lavori???

      Elimina
  14. ecco uno/una che non è stato/a fotunato/a con la badante.
    Quella che ho io continua a lamentarsi, sta tutto il giorno al computer. Non so quanto lavori ma è presente (ho scritto presente non operante) 72 ore a settimana in 6 anni si è presa 100.000 Euro + regalini e mance varie e alla fine ha sbattuto la porta e se ne è andata insultandomi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 72 ore a settimana???ma che cazzo e questa badante??ROBOT??e stai a lamentarti???ma vai a fancullo stupido!!!! tu riesci a lavorare in ritmo di una badante per 72 ore a setimana..imaginando che lavora con una persona molto malada???ma fai la finita!!!!badante vuole dire lavoratore......imparate e rispetarci prima la dignità di lavoro è se non vi piace allora prendetevi cura VOI di vostri poveri abandonati!!!PUNTO

      Elimina
    2. non capirò mai perchè se una badante è trattate male dal suo datore di lavoro se la prenda con tutti gli italiani. E come quello che rompe una fiasca di vino e se la prende con Dio.

      Elimina
  15. il TFR andrebbe pagato il mese successivo a quello del licenziamento, ma se uno non ha soldi non gli resta che dire alla badante di avere pazienza e dilazionare il pagamento

    RispondiElimina
  16. Io rispetto il lavoro di badante e qualsiasi altro lavoro purchè fatto con amore.Questo tipo di lavoro viene scelto nessuno lo impone.Io cerco una badante e mi rivolgo a persone che vogliono adempiere a questo tipo di lavoro nessuno le obbliga.Dal momento che viene alavorare sa già quello a cui deve pensare,qaule sono le sue mansioni.Poi sceglie di non farsi mettere in regola,e all'improvviso dice che se ne vuole tornare a casa chiedendo ferie,liquidazione a me non sembra giusto,voi che ne pensate?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cerco lavoratrice onesta21 agosto 2013 11:08

      Io penso che un lavoratore abbia diritto a ferie, permessi, tfr, stipendio. La badante è un lavoratore come qualsiasi altro. Sarebbe illusorio pretendere qualcosa di diverso, come chiedere a un medico o ad un infermiere di lavorare con amore. Per capire come funziona basta andare in un qualsiasi reparto d'ospedale e limitarsi a guardare. Non esiste amore gratuito e se è a pagamento si sa cosa sia. Può esserci passione ma una persona che parte da Est o da qualsiasi altro punto cardinale non viene in Italia per amore e soprattutto non lascia a casa i suoi cari per avere amore per i nostri famigliari. Assumere in regola è dovuto, non aspettarsi nulla di più è la norma. Una badante viene a lavorare per fame non per piacere

      Elimina
    2. ALLORA TU NON SAI CHE SEMNIFICA PAROLA ,,SACRIFICIO,,..ma non sai di sicurò se ti metti una badante per tuoi genitori.CAPITO???non giudicare e sputtare le sentenze perche sei ignorante!!!

      Elimina
    3. perchè una firma un contratto e poi si lamenta

      Elimina
    4. ho letto che ci sono italiani migrati al estero,più che negli anni '50.....saranno trattati anche loro cosi come siamo noi qui??

      Elimina
  17. il TFR si paga anche alla badante che manda l'agenzia e si paga anche la tredicesima e le ferie?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dipende che agenzia è e come si è fatto il contratto. Con le cooperative no

      Elimina
  18. Che vergonia.........ma chi pensate di essere (parlo di quelli che se la prendono con le badanti) !!! Lavoro da 12 anni in Italia come badante e ho portato al cimitero tre nonni( non vecchi) come ditte voi,conoscevo ogni neo dell loro corpo,abbiamo riso insiemme e pianto,loro perche i figli non venivano mai a trovarli,io perche avevo lasciato le mie 2 figlie piccole acasa! Adesso lavoro con una donna di 60 anni amallata di sclerozi multipla e marito da 1 anno ha un inizio di dementa! Per farla piu breve,dopo 5 anni di lavoro ,la figlia mi ha ridotto l orario a 3 ore da 8 al giorno e i suoi genitori adesso stanno da soli e mangiano minestra in polvere(busta),fa la spesa una volta al messe,e sonno settimane che non hanno un frutto! Sua mamma sta sempre a letto,neanche girarla di fianco! Premetto che il mio datore di lavoro(il papa) e un imprenditore e che lascia a questa figlia un patrimonio.A...hanno anche un figlio che non la vedo mai! Sarebbero molte cose da dire ,pero mi fermo qua! Mi dispiace molto per loro,pero io non posso piu vedere quello che succede in quella casa e o decciso di dare le dimissioni! E se qualcuno a bisognio di lavoro, visto che ultimamente ,gli stranieri rubanno il lavoro agli italiani,lascio il posto libero!Dimenticavo di dire che la casa ha 350m quadrati piu giardino da curare e la signora a quasi 100kg! Scuzate la scrittura.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quanto ti danno di stipendio al mese netto?

      Elimina
  19. La mia nonnina Nn vede mai i suoi nipoti ....dei figli Nn ha e signiorina e allora sofreamo insieme tutte e due 😞

    RispondiElimina
  20. Sono una ragazza rumena e lavoro da 4anni con la mia nonnina e non ha figli pero' ha un nipote e una sorella al mondo ..e a me..lei mi vuole molto bene e siamo abituate insieme. Pero adeso suo nipote lo vuole portare a una casa de riposo e lei Nn vuole ...lei e sa a Nn ha niente sta bene con tutto.nn ha mancanza dei soldi.ma lui ha paura Che la mia Anna mi lascia qualcosa (denaro) e Nn e da'cordo....io Nn voglio niente ...voglio solo stare con lei fin allafine dei suoi giorni😢 lei piange quando io Nn vado da lei poverina e mi dispiace perche io lo voglio molto na molto bene 😢 ...noi i stranieri ci abbituiamo con i vostri nonni,genitori e non siamo tutti cativi!!

    RispondiElimina
  21. firmagli una carta non datata che rinunci a qualsiasi lascito e quando la nonna muore lui mette la data ed è fatta, continui a vivere con la tua amata nonnina.
    Che ci vuole.

    RispondiElimina

Quando un singolo post ha oltre 200 commenti, quelli eccedenti i primi 200, non vengono subito visualizzati. Per leggerli tutti è necessario cliccare qui sopra (quando viene inserito) il link:
"Carica altro..."