martedì 8 giugno 2010

quanto costa la badante convivente?


885,10 Euro mese  al 2 Aprile 2010
54 ore settimanali (12 ore giorno delle quali 2 di riposo per 5 giorni più 4 ore il sabato 8-12)
finite le sue ore di fatica, questa ospite, se ne può stare o se ne può andare, ripresentandosi il Lunedì successivo alle ore 8,00.
Una busta paga vera e propria non c'è perchè il datore di lavoro consegna un "prospetto di paga" dove in pratica segna ben poco (totale, ferie godute e da godere, pasti e alloggi "conferiti") la paga è al lordo delle tasse che la badante si dovrà arrangiare a pagare.
I mesi sono 12 + la tredicesima e ogni anno matura un mese che andrà a formare il licenziamento a fine rapporto (il TFR). Feste a casa, compresa la festa del Santo Patrono anche se è buddista o mussulmana, per la miseria mica è una bestia per far latte tutti i santi giorni dell'anno.
Se si ammala non esiste cassa malattia e quindi i giorni di malattia sono a carico del datore di lavoro, così oltre al vecchietto bisognerà badare anche alla salute della badante, perchè durante la malattia può andarsene a casa sua, ma anche dormire e soggiornare (in luogo adeguato) sul posto di lavoro ovviamente consumando pasti (se serve) a letto.
Manca qualcosa?
Ahhhh!!! Si!!! dimenticavo l'INPS. Ogni trimestre si paga un bollettino intestato all'INPS (la badante avrà pur diritto ad una pensione e ad una badante tutta sua quando sarà invecchiata ... o no?)
Quindi (Gennaio, Febbraio, Marzo) dall'1 al 10 Aprile si pagano 687,96 Euro e si pagano anche dall'1 al 10 Luglio (per i mesi Aprile, Maggio, Giugno), e nei primi 10 giorni di Ottobre (per Luglio, Agosto e Settembre) e a Gennaio (per i precedenti tre mesi di Ottobre, Novembre e Dicembre.
Non dimentichiamo vitto e alloggio decenti, e se proprio non si vuol far la figura dei barboni, almeno un torrone con le mandorle (piccolo) e panettone classico con uvette e canditi da 750grammi a Natale (la bottiglia di spumante potrebbe essere non gradita per religione, ma i dolci li mangiava con moderazione anche San Pietro).
Dimenticavo: inutile fare i furbi, se non si ricevono i bollettini Inps bisogna richiederli all'INPS di competenza. Meglio usare i loro dove c'è stampigliato ben chiaro il codice fiscale del datore di lavoro, della badante e il numero del rapporto di lavoro registrato all'INPS.
Si possono anche richiedere sul sito INPS con i vari codici e PIN di rito ma secondo me è meglio pagarli in posta, allo sportello Per qualsiasi disguido potremo dare la colpa a Poste Italiane perchè sono due aziende statali e  registrano tutto ... ma con comodo.

Aggiornamento al 2012:
Stipendio base circa 950 Euro e bollettini trimestrali INPS da 710 Euro per badante convivente a 54 ore settimanali.

251 commenti:

  1. il vitto quanto vale e quanto è quantificato? cosa spetta? primo secondo contorno frutta o ci sono delle tabelle?
    Grazie

    RispondiElimina
  2. comunque si voglia dare in vitto e alloggio, una badante ha un costo non sostenibile per nessuna famiglia normale che non abbia al suo interno gente con risorse infinite come dirigenti, politici o ladri.

    RispondiElimina
  3. aggiornato a oggi sono 894 euro mese circa e i contributi 716 euro ogni tre mesi da versare all'inps

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il gioco del nostro governo è proprio questo!!!i contributi!!!! versati dagli extracomunitari che poi restano qui in Italia. E questi stroinzi della CGL che appoggiano ste badanti..

      Elimina
    2. se una persona (straniera o italiana non fa differenza) paga i contributi sana l'Inps e paga la pensione a chi ha smesso di lavorare

      Elimina
  4. troppo, c'è gente che prende 400 Euro di pensione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si, quelle che non hanno lavoratto mai! vai te a stare 24/24 pronto x ogni cosa.schiavo

      Elimina
    2. ma tu vai a fare la commessa in una boutique che ti fanno lavorare solo 8 ore ma di fatto stai fuori casa 15.

      Elimina
    3. Questo, per quel che ho capito, è un posto dove dovrebbero esserci solo badanti e famiglie che hanno un anziano da accudire. Cosa ci vengono a fare le persone non interessate a questo lavoro?
      Nessun italiano è mai andato a rapire o supplcare una straniera di andargli per casa. Il lavoro non vi piace? Fatene un altro o tornatevene al vostro paese. La realtà è che alle badanti piacciono solitamente solo i soldi

      Elimina
    4. Le badanti cercano un vecchio da sposare, se così non fosse andrebbero a lavorare in fabbrica.

      Elimina
    5. Se non lo trovano cercano un letto per dormire, un frigorifero, da vuotare, una connessione internet, e una parabola per vedere le telenovela del loro paese

      Elimina
    6. A tutta questa gente auguro una serena vecchiaia, se mai aveste bisogno di essere assistiti dovreste stare nella propria m...da tutti santi giorni senza che qualche badante vi pulisca. Vergogna...

      Elimina
    7. Vergogna? Le badanti lasciano i loro affetti per fare soldi.

      Elimina
    8. tu ti devi preocupari non di badante ,e quando sarai vecchio cosa fai ??perche mi sa che ne avrai bisogno anche te di una ,,la come siete voi comodi di vivere non avere impegni si curare i vostri nonni ..non guardare quanto guadagniamo,e guarda che se non fossimo noi tanti anziani morivano prima del previsto ,,ciao ti auguro una bella vecchiaia :))

      Elimina
  5. sono cifre fuori di coccio per la famiglia e poche per una badante che voglia vivere di questo lavoro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma pensa un pò, per esempio una moldava, con 600 euro al mese ci vive benissimo e noi non ci facciamo un c.......

      Elimina
    2. Ci vive benissimo una moldava ...in Moldavia non certo in Italia

      Elimina
    3. se lo stip. medio s'aggira intorno ai 950/1000€ netti al mese, senza nessuna spesa a loro carico,fate un pò di conti!!!! con troppissimi diritti: al massimo il loro lavoro reale si riduce in 5/6 ore dedicate x la persona compreso pochissimo x tener in ordine la casa (spesso sporcona...)e poi non aggiungo altro!

      Elimina
    4. Non tutte le situazioni sono pesanti o leggere allo stesso modo. Da noi i diplomati non prendono oltre 900 euro mese. E non alzano la testa dalla basterà per 4+4 ore.

      Elimina
    5. ma perchè non li guardate voi i vostri genitori in vece di stare dall'estetista?

      Elimina
    6. ma dove vivi? il 99% delle famiglie, prende una badante solo per non lasciare il lavoro e gira stipendio e pensione ad una badante sperando di non perdere almeno di non perdere la propria pensione per garantire almeno a se stesso un'assistenza in vecchiaia.
      Ci sono famiglie che si mangiano tutti i risparmi loro e dell'anziano per poter pagare la badante

      Elimina
    7. Se ti costa tropo la badante statene a casa e pulisci il sedere di tua madre o padre senza lamentarti e sopportali tu 24 ore su 24.Volete che la gente lavori gratis, schiavisti che non siete altro

      Elimina
    8. ci sono badanti che se ne approfittano e si portano via, roba, soldi e alla fine casa.
      le badanti cercano scorciatoie per portare a casa roba e abitazione subito e abbondante

      Elimina
    9. ma figuriamoci che fanno loro il lavoro che facciamo noi,le badante.......i figli dei miei assistiti si mettono a vomitare,se vedono che i genitori si tolgono le dentiere...altro che cambiare i pannoloni.....,.uno che parla male delle badante,e nn sa aprezzare il lavoro,a volte più psichico che fisico,di una badante,figurati che sarà capace di farlo,......avete mai sentito,quante donne finiscano in psichiatria dopo aver fatto le badante?...facile parlare e fare i stronzi....di mezzo c'è il razzismo

      Elimina
    10. no di mezzo c'è solo un lavoro che nessuno vuole fare e che alla fine tocca fare ancora ai figli anche se hanno la badante per le ore che non ci sono.
      Chi credete che badi ai propri genitori sabato e Domenica e la mezza giornata libera e le feste e le ferie?
      Ho la badante io mi faccio 200 giorni l'anno e lei il resto, ma questo le badanti fanno finta di non saperlo.

      Elimina
  6. Certo è facile fare dell’ironia ma vorrei vedere voi cari signori a pulire il c….o di un anziano, e cambiare il pannolone…..alzandosi magari anche 5 o 6 volte a notte se fareste ancora gli sbruffoni!!! Guardate che le badanti anche se arrivano dall’estero sono persone come voi non sono delle bestie! Credo che anche voi quando andate al lavoro chiedete tutti i vostri santi diritti!! Perché per loro deve essere diversamente? Ah già perché deve pulire il c…o dei vostri anziani!! Mi vergono per quelli che riescono a fare dell’ironia per cose che riguardano il lavoro di qualcuno, nella mia vita ho conosciuto tante badanti brave e meno brave e tanti datori di lavoro bravi e poco bravi, ma vorrei solo che vi rendeste conto che fare la badante equivale a non avere una vita propria per 800,00 miseri euro, mangiare minestra a pranzo e a cena, a dormire molte volte su una brandina accanto alla persona assistita, non so se tutti voi sareste disposti a questo in cambio di questa cifra ma forse nemmeno per 2000 euro. Pensateci prima di scrivere delle p…..e. Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bravissima sono molto di accordo con le sue parola...condivido xche anche io faccio queste lavoro e a volte gli italiani pensanno k le stra-comunitaria siamo schiavetta dei nostri genitore, vogliono k la badante non avvia nessuno(fidanzato insomma non rispettando il nostro diritto.

      Elimina
    2. anch'io pulisco il c...a mia mamma e la sig. che la segue dorme in un letto con una camera tutta sua e tutta l'intera notte, durante il giorno poi esce di casa con la mia mamma per tutto il pomeriggio e durante il periodo estivo esce pure la sera. Inoltre consumano il pasto e la cena assieme mangiando le stesse cose (primo secondo frutta)

      Elimina
    3. ci deve essere una paga correlata al servizio fatto, non si tratta di schiavi e padroni, ma non si può nemmeno fare solo presenza e poi pretendere una paga da catena di montaggio sotto pressione 8 ore.

      Elimina
    4. lavoro con anziani x 800 euro al mese pero' devo pagare affitto luce acqua gas medicine vestiti ecc.... loro devono soltanto guardare l' anziano hanno 2 ore libere al giorno mercoledi libero domenica libera feste in rosso libere,il loro mensile e' pulito non lo tocca nessuna spesa, io lavoro anche i festivi e sono sempre 800e,hanno anche pretese vogliono camera personale,e tante volte devi essere tu ad adeguarti a loro, tu non hai avuto esperienze con loro io si!!!! premetto sono a lavorare fuori regione anche io!!!!!!

      Elimina
    5. per 800 euro non lavora piu nessuno ormai gli stipendi sono allineati e si va sui 950 euro mese-

      Elimina
    6. Non capisco queste lamentele. Il mercato del lavoro é come qualsiasi altro mercato. Se tutte vogliono fare la badate é logico che la media delle paghe si abbassi. Se chi offre lavoro vuole un servizio di qualità sarà anche disposto a pagare di più capacità e disponibilità.

      Elimina
    7. Vorrei solo ricordare che ogni lavoro che si decide di fare bisogna farlo con professionalità e serietà.Devo dire, secondo la mia esperienza, che tutte o quasi tutte le badanti che sono venute ad accudire mia madre non hanno fatto altro che badare ai propri interessi...gli anziani per loro sono solo mucche da latte da mungere per mandare soldi al loro paese.Non ci si può svegliare una mattina e decidere di fare la badante,badare e quindi accudire persone anziane è cosa difficile,i "vecchi" hanno una mentalità ormai consolidata e abitudini diverse dalla straniera che arriva nella loro casa,spesso no sono d'accordo ad avere gente per casa che non conoscono e che secondo loro vengono a togliere la privacy.Le badanti dovrebbero rendersi conto di ciò...dovrebbero essere soprattutto psicologhe,nel senso di immedesimarsi nella mentalità di chi oramai anziano non riesce fisicamente a farcela da solo,sono bambini da comprendere e perchè no...coccolare!Io sono un'insegnante precaria e ormai da 4 anni sono su posto di sostegno,curo e insegno a bambini con handicap...bè non potrei farlo se non avessi una pazienza enorme , tanta sensibilità e capacità di entrare nel mondo di questi bimbi sfortunati e vi posso assicurare che ho un contratto a termine e spesso part time e quindi guadagno al mese davvero poco,ma faccio il mio lavoro con umiltà e soprattutto con serietà...ecco cosa chiedo alle badanti di essere serie e gentili e tanto comprensive e di non inventarsi un lavoro solo per guadagnare soldi!!!!!!

      Elimina
    8. e' giusto quello che dici ed è così che dovrebbe essere. Io sono badante e datore di lavoro di una badante. Del lavoro lo faccio io altro lo deve fare lei. Non voglio parlarti di cosa fa o non fa la badante che lavora da me ma ti parlerò solo di me badante.
      seguire un anziano non è come seguire un bambino. Un anziano regredisce un po' alla volta delle volte a scalini. Non c'è mai miglioramento ma c'è solo declino. Seguire un anziano da ben poche soddisfazioni perchè un anziano non ha niente da imparare semmai ha ancora qualcosa da insegnare, al limite potrebbe essere contento di aver visto crescere un figlio o una badante perchè ormai le sue convinzioni di vita sono come dici tu consolidate. Me lo ha detto anche un prete, c'è da perderci la testa. fisicamente non è un lavoro pesante ma è psicologicamente pesante. Una badante quasi mai è una psicologa altrimenti andrebbe a fare quello spesso è una persona che cerca un lavoro che offra alloggio e vitto perchè soldi non ne ha. ti va già di lusso se è onesta e paziente.per una straniera è difficile adeguarsi ad un nuovo modo di vivere ma lo sarebbe anche per la vicina di casa.
      Ho litigato spesso con la persona che lavora con me, io non ho troppa pazienza, ma sono stato anche attento alla sua salute e prima che me lo chiedesse l'ho sempre mandata in ferie e gli ho dato giorni liberi per non farla morire. Il lavoro di badante convivente e io lo faccio da 4 anni il Sabato la Domenica i giorni di festa e di ferie è usurante. non lo può capire nemmeno una persona che fa l'infermiere/a su turni.
      Quando mia madre era in riabilitazione, una fisioterapista che la seguiva mi diceva che lei aveva messo li in ospizio il padre perchè così poteva tenerlo sott'occhio mentre era al lavoro. Ognuno fa come gli pare ma la realtà era che in quel modo il padre sarebbe stato seguito a turno anche da altri. Io da 4 anni non vado in ferie (e ci andavo poco anche prima per problemi ad altre persone) e non vado a nessuna manifestazione che capiti di festa ... praticamente nessuna.
      la mia conoscente fisioterapista se le fa tutte queste feste.

      Elimina
    9. per la signora italiana che dice che fa anche lei lo stesso lavoro......Allora perchè nn vai giorno e notte per nn avere le spese da pagare??.....te lo dico io.....perchè la sera vuoi stare a casa tua con la famiglia,non stare chiusa 24 sul 24.....sicuramente se voresti un posto giorno e notte,lo troveresti anche tu,e magari saresti meglio trattata perchè sei italiana non straniera......smettetela di fare i stronzi.....

      Elimina
    10. ho una badante straniera ma se ne avessi una italiana non farebbe differenza se lavorasse male la licenziare

      Elimina
    11. Che differenza fa una straniera o una italiana? Se ruba una straniera o ruba una italiana la denuncia è uguale e se lavora bene una straniera e lavora bene una italiana è uguale per una famiglia.
      Le tutele e i contratti non valgono solo per le italiane solo per le straniere, valgono per categorie, tipo di lavoro, livello eccetera, niente a che vedere con razza o nazionalità.

      Elimina
    12. per l'Anonima delle 14.48 di oggi.
      Se hai una casa non vai a cercare un'altra casa, se hai un letto non vai a cercare un altro letto. Se non vuoi stare 24 ore in casa non ti obbliga nessuno a stare in quella casa. Vai a fare un altro lavoro, magari le pulizie a ore o quello che sai fare e riesci a trovare e ti prendi una stanzetta in periferia con pochi soldi.
      La realtà eè che tutti si fa quello che conviene di più.

      Elimina
    13. Condivido il pensiero di Remo. Io ho un lavoro e due figlie che studiano,ebbene dopo mesi che ci siamo organizzate alla meno peggio per gestire mamma (pensione minima e senza il riconoscimento della invalidità) ora ho trovato una badante per 12 ore, poi subentro io per il resto del giorno. Ho un magone,sono convinta sia troppo oneroso tenere una badante. Io lavoro, guadagno 1200 euro, non pago l'affitto ma pago le bollette la spesa e quant'altro,non solo non metto da parte un centesimo bensì non arrivo a fine mese, faccio solo una marea di rinunce, trascorro interi fine settimana a casa, mentre, la badante prende 700 o 800 euro di puro guagagno, non paga il consumo di nulla. Non è giusto. Alla fine, la differenza tra me e la badante sarà che io pur facendo due lavori e vedendomene pagato uno finirò stressata e sul lastrico mentre ella facendone uno (minimo) avrà ore per il riposo, gratificazioni e un gruzzoletto. Sono senza parole oltre che senza soldi!

      Elimina
    14. ho la badate da tre anni sta in casa mia per 12 ore fa la colazione e pranzo la colazione.la pago 950 euro al mese per 13 mesi. Con mance e regali e tolte le sue tasse in tre anni si è messa via 40 mila euro. io per contro ho ottantamila euro meno. non ho più nemmeno i soldi per mandare all' ospizio mia mamma. lavora 5 giorni il resto tocca a me comprese le sue ferie che copro con le mie. Novità vivo più nemmeno più e non ho più soldi

      Elimina
    15. allora vai a fare la badante in uno stato straniero! perche non lo fai? guadagnerai anche tu come straniero..., no?
      anche noi lasciamo tutti quanti acasa, senza che li guardi nessuno, li mandiamo solo soldi...
      perche non lo fai?

      Elimina
    16. qui si potrebbe andare a fare la badante da un'altro italiano senza andare all'estero. Il lavoro da badante c'è anche in Italia. Io non lascerei mai mia madre per andare all'estero per soldi. Altrimenti la lascerei qui e farei senza badante e la lascerei morire da sola in casa. Del resto si può pensare che qualcuno che viene dall'estero e molla tutti i suoi possa venire qui a curare i nostri anche a pagamento?

      Elimina
    17. Io faccio i turni nonostante sia una caporeparto e prendo 1800 euro al mese con quelli pago una badante e mi avanzano i soldi per pagare riscaldamento, luce, gas e vettovaglie. Mi considero fortunata, perchè mio padre ha una casa sua e almeno non pago l'affitto, ma le spese condominiali non gliele risparmia nessuno. Prende 530 Euro d'affitto e c'è da far fatica.
      Vorrei occuparmi io di lui e lo faccio quando la badante è a casa.
      Se stessi a casa ad accudirlo, dovremmo vivere con quei soli 530 Euro e volendo salvaguardarmi la pensione dovrei pagarmi i contributi.
      Non ho alternative e non voglio mandarlo in ospizio.
      Quando esco di casa per andare al lavoro e lo lascio nelle mani della badante mi viene il magone. se rimanessi senza lavoro dovrei cercarmene un'altro ma piuttosto che lasciarlo da solo andrei a fare le pulizie. Andare in un altro stato e mollarlo qui da solo no. Che se ne farebbe dei soldi senza l'affetto e il riferimento di una presenza di famiglia.

      Elimina
    18. Ciao, hai raggione in pieno di quello che dici, anche io sono straniere ed ho fatto la badante per piu di 7 anni, ne so come si vive e si passa la giornata, poi avendo 2 persone ,uno a letto ed l'altro malato di Alzheimer, vorei vedere una essere umano come si sta 24/24 cosi ,anche se prendi piu di 1000 euro al mese, come rezzissterete?....

      Elimina
    19. la scelta della badante o ospizio riguarda solo l'etica dei figli

      Elimina
  7. Ognuno prende il lavoro che sa fare. Io so vendere i fondi comuni, lavoro in banca, e guadagno tre volte quello che prende una badante. Se non avessi nessun lavoro farei la badante, invece so fare un lavoro che paga di più e faccio quello, accantono contributi per la pensione e do lavoro ad una badante che non sapeva nemmeno scrivere (prima) e che al suo paese faceva la fame e viveva di stenti. L'ho iscritta ad un corso di lingua, gratuito, della regione.
    Adesso ha una macchinetta usata, il cellulare, un minicomputer per parlare con la famiglia e fa studiare la figlia in Moldavia.
    Non vedo cosa ci sia di male, ci guadagniamo tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. prendiamo il lavoro che troviamo,nn quello che sapiamo fare....io ho fatto contabilità nel mio paese,quindi ho studiato.....nn ci prendete sempre da stupide.....sono tantissime badante che hanno l'università

      Elimina
    2. Il problema e così per tutti, anche in Italia ci sino tanti Italiani che sono laureati all'università ma che fanno il muratore e magari sono ingegneri. Prendono la paga da muratore perchè se quello è il lavoro che c'è quello è il lavoro che si può fare.

      Elimina
  8. le badanti costano uguali in tutte le città?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cerca su Google-Stipendi colf e badanti 2012- e trovi tutte le risposte cercate...

      Elimina
    2. ma certo che le badanti DOVREBBERO costare in tutte le città in modo uguale (poi va da famiglia a famiglia rispettare o meno la regola).
      Il contratto è nazionale e cambiano i costi in funzione solo del numero di ore e della professionalità.

      Elimina
  9. quando fai il contratto presso un patronato (5 carte), ci spendi già 150-200 Euro poi se va bene te la cavi con altri 15- 20 euro mese per la busta paga e altri 200 euro quando licenzi poi ci va tutto il resto, vitto alloggio, paga contributi ecc.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. scusame tanto......si non te sta bene puo fare anche te il lavoretto

      Elimina
    2. Si andate a fare il lavoretto così lasciate in pace le famiglie


      o

      Elimina
    3. Se qui paghiamo poco tornate al vostro paese a farlo così avrete il vantaggio della lingua e di maggiori diritti, e sarete anche vicine ai vostri cari

      Elimina
  10. i valori sono stati aggiornati e sono alcuni euro in più

    RispondiElimina
  11. Sto vivendo il dramma a tutto tondo. Ex marito non in età da pensione (padre dei miei figli, solo) con cirrosi epatica, incapace di camminare e di tenersi pulito, mamma con tumore e papà con principio di demenza. Devo lavorare (altrimenti chi lo fa?) e badare ai figli. Cosa mi si può chiedere? Una persona sola non può pagare badanti per tre persone e nemmeno pagare rsa... sto semplicemente pensando di farla finita. A quel punto... un bel titolo sui giornali e sono sicura che l'assistenza per le persone con necessità si troverà!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ex se ex uno in meno
      quanti anni hanno i tuoi figli?
      per mamma e papa dipende sei figlia unica?
      che lavoro fai
      quanto tempo hai libero?

      Elimina
    2. Se uno/a si trova solo e ha un figlio all'università e gli capita un genitore non autosufficiente è una tragedia. Si arriva nella condizione di non poter più garantire lo studio a un figlio. La cosa assurda è che un figlio ha davanti il futuro mentre un anziano con qualche anno di vita non autosufficiente preclude la vita e il futuro di tutti. E' ingiusto, inutile e immorale

      Elimina
    3. salve,mi spiace x la tua situazione e nn saprei come aiutarti,ho capito soloo ke 6 in un mare di problemi e ke stai affogarti,ma quello ke spero io ke tu trovi l'apoggio di persone competente ad aiutarti ed tirarti su a galeggiare,diciamo......ho letto abbastanza commenti ed risposte su delle badante,e mi viene skiffffffooooo......basta con ste discriminazioni su dei stranieri.....vero ke sono persone ke sono adatte o no a fare questo lavoro.......prima di assumere una persona accanto ad un vostro caro,si dobrebbe fare dei concorsi x la lingua del paese in cui vuole lavorare la badante....conosenze medie sulla cucina ed tradizioni del paese e sopratutto un riguroso esame psicologico!!!!!!!!!!!!!!!!!ki sara capace a passare tutti gli esami,ke faccia pure sto lavoro....ki no,ke faccia un altro lavoro....sia la badande bianca o verde o blu,ke parli italiano on altro......un saluto a tutti----------una romena M.

      Elimina
    4. Il reale problema e che questo è un lavoro senza qualifica, una persona può parlare male italiano e il problema sta nell'anziano quando sta male ma una brava persona capisce se il male è grave o è solo tristezza.
      Il fatto è che questo diventa il primo lavoro "facile da prendere" e poi difficile da fare se non si è psicologicamente pronti proprio come dici tu.
      Buon Natale a tutti, famiglie, assistiti e badanti.
      (Quella che lavora da me torna il prossimo anno)

      Elimina
  12. cara lo so k è dura la tua situazione pero por ogni uno dei tuoi danno un acompagnamento nn sera tanto pero penso k qualcosa risolve,fa il passa parola k trovarai qualcuno k te dia una mano al meno quando vai la lavoro.me despiace la tua situazione

    RispondiElimina
  13. buona sera a tutti,io faccio la assistenza a una signora k adesso è in ospedale.....ho letto il contratto e nn dici di fare la assistenza dal ospedale nn sta scritto per nessuna parte,pure devo prendere del autobus con il mio soldi k non mi vengono rimborsati
    qualcuno mi può dire k devo fare ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cambia lavoro a chiedi compenso a parte o vai al sindacato

      Elimina
    2. chiedi che ti diano quanto è a contratto, se non te lo danno prova a non andare, consapevole che poi ti lasceranno a casa se non vogliono darti nulla in più. Solo se ti lasciano a casa potrai andare al sindacato ma dovrai dimostrare che non sei stata pagata con prove. Sulla parola non otterrai nulla. Spesso si guadagna di più a mettersi d'accordo guardando i pro e i contro della cosa.
      se vai in ospedale solo a dare da mangiare tre volte al giorno e prendi la paga da convivente hai un sacco di ore libere, non pulisci la casa e non devi far da mangiare.
      Qui si usa dire "un colpo al cerchio e uno alla botte".

      Elimina
    3. Cerca di capire e fare uno sforzo....non è facile ma se ti lasciano a casa sei conciata peggio di prima, quindi paga il pullman, rinuncia a qualche cosa d'altro e prega che il tuo assistito venga a casa presto dall'ospedale.

      Elimina
    4. ma non può una badante scendere sotto le regole minime del contratto. Le trasferte vanno pagate perchè altrimenti si tratta di sfruttamento della situazione da parte della famiglia.

      Elimina
  14. mi rivolgo alla signora con grossi problemi economici. vai in comune chiedi dell'assistente sociale e vedrai che ti aiutera a risolvere i tuoi problemi

    RispondiElimina
  15. quando la badante segue l'assistito al mare. o all'ospedale prende la trasferta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. al mare prende la trasferta???Dovrebbe pagare lei perchè si fa la vacanza gratis...ma veramente scherziamo!!!!!

      Elimina
    2. Quando andavo a lavorare al mare, non l'ho mai fatto gratis. Cito l'ultima volta alle Officine di manutenzione delle Ferrovie dello Stato di Rimini. Lavoravo 9 o 10 ore giorno e poi potevo andarmene in spiaggia (di notte) o in qualche pizzeria sul lungo mare.
      Di fatto sei al mare, però a nessuno verrebbe in mente di farti pagare per lavorare lì.
      Parlo sempre da badante del sabato e domenica.
      Essere al mare e dover accudire un anziano è come essere in città, non cambia nulla la vista del mare.
      Poi possiamo discuterne fin che vogliamo. C'è un contratto un datore di lavoro fa come vuole ed è libero di rispettarlo (rischiando una vertenza)come un lavoratore è libero di accettarlo.
      Non c'è badante pronta a pagare per un lavoro al mare o ai monti le vacanze del datore di lavoro non coincidono mai troppo con quelle del dipendente.

      Elimina
    3. ferroviere? statale? brutta razza.

      Elimina
    4. non sono né statale né ferroviere. Ho solo installato una macchina che riparava motori di locomotori e prima di prendere i soldi dalle ferrovie abbiamo anche aspettato un bel po'.
      Il risultato non cambia.
      Chi lavora tutto l'anno al mare prende comunque una paga e in ferie magari va a sciare in montagna libero da pensieri.

      Elimina
  16. Già stata dall'assistente sociale: mi ha detto che non c'è più un centesimo. Motivo per cui nessuno dei tre ha l'accompagnamento. I miei genitori vivono, in due, con 1000 euro: la mamma è stata dichiarata invalida al 100%, ma non ha diritto a niente perchè casalinga ultrasessantacinquenne. Mio padre non è ancora così "grave" secondo loro, però per togliergli la patente sì che era grave! Non hanno casa di proprietà, ma non ci sono più soldi per l'assistenza. Il mio ex è stato ricoverato oggi: penso lo terranno qualche giorno per ridurgli l'ascite e poi lo rimanderanno a casa, dove vive da solo. L'assistente sociale mi ha proposto una casa di riposo, per il mio ex, a 2700 euro!!! Lui, al momento, non ha nemmeno la pensione perchè ha 62 anni... sto facendo i documenti per la pensione di inabilità, ma mi hanno detto che passeranno mesi. L'Italia non è un paese normale: è un paese da terzo mondo...

    RispondiElimina
  17. per l'invalidita' di accompagnamento occorre demenza certificata da un geriatra di un centro UVA che valuti la decadenza cognitiva

    RispondiElimina
  18. l'assistente sociale valuta in base a certificati medici e a reddito famigliare. soldi ne danno se il reddito famigliarr complessivo e' basso

    RispondiElimina
  19. l'unica cosa che conta nel tuo caso e' il calcolo del reddito ISEE, poi un comune aiuta

    RispondiElimina
  20. Proverò di nuovo, ma dove siamo noi (in un paesino del nord) il comune non ha più soldi: questo mi è stato detto. Non hanno chiesto ISEE nè niente: hanno detto solo che non ci sono più soldi per nessuno. Anzi, hanno detto che se ho soldi da buttare spendo di nuovo 100 euro per la visita d'invalidità, ma ormai non viene data più. E comunque io credo sia fatto apposta per avere solo un mondo di ricchi: in fondo sarei felice anch'io se avessi uno stipendio che, da sola, mi permettesse di pagare badanti o rsa per "marito", madre e padre e, al tempo stesso, potessi mantenere i miei figli ecc.Ma penso che, in gioventù, avrei dovuto farmi furba e fare la escort invece che l'insegnante... Ormai è troppo tardi, per tutti. Grazie comunque per le risposte! Buona fortuna a tutti.

    RispondiElimina
  21. l'invalidita' la danno ancora ma solo a. chi e' incapace a vivere autonomamente. in mezzo tra l'inabilita' al lavoro e l'infermita' c'e' il vuoto eterno. Non ci sono molti soldi da spendere ma e' il tuo medico che deve/puo' indirizzarti verso lo specialista adatto. purtroppo con un tumore non danno nulla a nessuno. Se uno se la fa addosso gli danno il pannolone. nel tuo caso anche secondo me l'unica carta spendibile e' l'isee

    RispondiElimina
  22. ma una famiglia normale, impiegati/operai come può sostenere tutto questo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. un badante in genere serve per un anziano che qualche risparmio o qualche proprieta c'è l'ha se non ce nulla il peso ricade sui familiari

      Elimina
    2. E' un peso che comunque c'è sempre perchè la badante ha ore e giorni liberi. Qualcuno li deve pur coprire.
      Ti posso assicurare che alla fine, per impegno, la badante è ancora la soluzione più economica che c'è se hai pochi soldi, vuoi conservarti il tuo lavoro, accetti di non fare più domeniche a passeggio, cancelli per sempre le ferie e non vuoi mandare il tuo genitore in ospizio dove subirebbe tutte le privazioni possibili compresa la libertà di vivere

      Elimina
    3. se uno non ha niente non gli stanno li nemmeno i parenti stretti.

      Elimina
  23. il compenso della badante si può detrarre dal reddito?

    RispondiElimina
  24. il compenso della badante non puo' essere detratto per intero ma si puo' inserire lo sconto se si e' datori di lavoro e si ha un valore di tasse da pagare superiore a zero. Lo stato non rende denaro. Puo' pero' assumere la badante il parente che puo' recuperare le tasse. Si recuperano i versamenti inps.

    RispondiElimina
  25. credo sia spiegato meglio qui ma vale per persone non autosufficienti (quindi chi ha una colf per lavare piatti e pavimenti non detrae nulla, è considerato un lusso).
    E' spiegato credo meglio qui.

    DEDUZIONI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. scusami, ma a volte occorre parlare con cognizione di causa, facendo riferimento al Testo unico sulle imposte sui redditi tutto in vigore ti dico che si deducono i contributi sia della badante e sia della colf che viene ad aiutarti a tenere pulita la tua casa.
      A volte avere la colf una volta alla settimana è una necessità e non un lusso!!! solo per poter far vivere la tua famiglia in una casa un pò più pulita (ovviamente mantenendo decorosamente anche quella dimora che è costata tanti sacrifici) visto che si è fuori casa 12 ore al giorno!!!
      cerchiamo di uscire dai sentimenti di odio e invidia che ci distruggono e ci rendono aridi!!
      ogni lavoro deve essere rispettato e svolto con responsabilità ma occorre anche rispettare chi ti fornisce la possibilità di lavorare, usciamo da questa mentalità perchè guardate che mondo abbiamo creato a forza di sventolare le bandiere dei diritti!! ora rischiamo di perdere il lavoro e il futuro!!!

      Elimina
    2. Anonimo - 03 agosto 2012 13:58
      Cercherò di essere più preciso. Come preciso credo sia il link che ho citato.

      Lungi da me il portare su questo o altri blog dove vado la lotta di classe o la politica ecc. non mi interessa in se ne mi interessa farlo, non ne faccio una lotta di classe e dico: "per chi non ha nulla mangiare, una bistecca all'anno è un lusso. Chi ha una mandria potrebbe pensare sia un lusso avere 10 mandriani."
      Il significato di "lusso" quindi, come tutte le cose è relativo.

      Credo che obbiettivamente chi è alle prese con il dilemma badante si/no, struttura protetta, casa di riposo, RSA sia in una condizione diversa da chi sta valutando l'ipotesi di prendersi una colf.
      Chi ha in mente una badante o altre soluzioni sostitutive, ha un problema impellente in casa e magari è anche sotto osservazione dell'assistente sociale, è invitato dai medici a provvedere o i medici stessi sono ben disposti a vigilare sul supporto che troverà l'anziano una volta a casa e scrivono fino ad occuparsi d'ufficio del suo collocamento in struttura idonea.
      Non prendere quello che scrivo come una legge. Ci sono quelli che lo fanno quelli no, quelli che incanalano verso strutture amiche ecc. ecc. ma di colpo ci si trova in un problema al quale quasi nessuno è mai troppo preparato.
      Prendere una persona estranea in casa non è un'opzione da prendere a cuor leggero, né per i famigliari né per l'anziano, è una violazione del proprio privato più intimo, è un problema e poi ci deve essere empatia fra le persone.
      Chi sta pensando ad una colf o ad una donna a ore che venga pulire o a stirare in casa le camice, non ha certo questi problemi, e comunque non è pressato dalla stessa valutazione di problemi e spese.
      Avere una colf non è una necessità, è secondo me una comodità.
      Avere una badante, in tantissimi casi, è una imperativa obbligatorietà.
      Intendo, un anziano non lo puoi lasciar solo, una lavatrice puoi lasciarla piena di panni.

      Quindi mi ripeto:
      dire che una cosa è "considerata" un lusso da un legislatore non equivale ad affermare che è un lusso soggettivo, ma è un dire che per legge si ritiene non indispensabile.

      Per quanto ne so, per una colf non ci sono le stesse agevolazioni fiscali che si possono avere per una badante.

      e cioè:

      Colf:
      Il datore di lavoro può dedurre dal proprio reddito, per un importo massimo di 1.549,37 euro l’anno, i contributi previdenziali obbligatori versati per la colf.
      A tal fine è tenuto a conservare le ricevute dei bollettini Inps.
      L’importo massimo deducibile è fisso e non varia in base ai redditi dichiarati.
      Cioè non detrae nulla del compenso che da alla colf ma detrae solo le "spese Inps"

      Assistente familiare:
      Il datore di lavoro può detrarre dall’imposta (dall'imposta non dal reddito totale) lorda il 19% delle spese sostenute per gli addetti all’assistenza di persone non autosufficienti, per un importo massimo di 2.100 euro l’anno. La detrazione spetta al soggetto non autosufficiente o ai familiari (ripeto o ai familiari) che sostengono la spesa.
      Per poter usufruire di questa agevolazione sono necessari:
      il certificato medico, rilasciato da un medico specialista o generico, che attesti la condizione di non autosufficienza, da esibire a richiesta dell’amministrazione finanziaria;
      le ricevute delle retribuzioni erogate, firmate dall’ assistente familiare.
      Si può usufruire di tale detrazione se il reddito complessivo non supera 40.000 euro (cioè chi non è eccessivamente ricco).
      Cioè per un anziano che è considerato non autosufficiente, e che quindi si presume prenda anche un assegno di accompagnamento per invalidità si ha diritto a detrarre (solo in questo caso) anche fino a 2100 euro del compenso che si da alla sola badante (non colf) oltre ovviamente ai 1549,37 Euro massimo spesi in contributi previdenziali Inps.

      ... poi l'Italia è piena di molteplici testi unici e interpretazione diverse su tutto.

      Elimina
  26. VIsto che una badante costa non meno di 1000 euro
    chi la ha e sicuro che ha anche i soldi
    solo che assumono straniere che con la scusa del vitto e alloggio
    assicurano una presenza di 24 ore su 24 salvo future vertenze sindacali

    RispondiElimina
  27. Non credo si tratti di assumere preferibilmente straniere piuttosto che italiane. Se una badante vuole studiare, e vuole fare quel lavoro, per un anno o due, può anche farlo o almeno provarci.
    Non si ruba nulla a nessuno. Il contratto CS è di badante non formata (non istruita specificatamente per quella mansione), disposta a fare 12 ore non consecutive (cioè intervallate da 2 ore di riposo e di uscita in mezzo all'orario di lavoro). La sera il contratto prevede presenza, cioè la badante deve dare la sua disponibilità a stare in casa nell'eventualità succedesse occasionalmente qualche cosa. Il contratto prevede anche una paga per ore straordinaria e delle ore a recupero se gli interventi risultassero lunghi (ore) o continui.
    Io che lavoravo su un TIR non ho mai preteso di tornare a casa tutte le sere o andarmene a spasso lasciando carico e camion per strada.
    Chi non vuol fare questo lavoro se ne può cercare un altro e magari mettersi a fare il tassista sperando nelle licenze gratis e nelle auto blu in regalo.

    RispondiElimina
  28. Il lavoro di badante non è usurante come chi lavora in miniera o in fonderia, non ha vitto e alloggio dorme sulla terra e magari lavora anche per meno. Non è obbligatorio pretendere vitto alloggio e ore e giornate libere, si può anche scegliere il lavoro di mantenute.

    RispondiElimina
  29. sapete cosa sono gli arresti domicilari andate a fan culo stronzi capite un cazzo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vai a fare il muratore un tt a metro così sei più libera

      Elimina
  30. questa deve essere una badante che vuole fare la padrona e accetta solo accompagnamenti per crociere ... Costa uuuuhhh!!! quanto Costa!!!

    RispondiElimina
  31. una badante qualsiasi cifra costi fa si che un anziano passi i suoi giorni in casa sua

    RispondiElimina
  32. Una badante costa sulle 8-10 euro ora. Non so come facciate voi i conti. Me ne viene una due notti la settimana e gli devo dare 150 Euro notte a meno non ne ho trovate.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. xk quella che lavora a ore,nn è pagata con 3-4 euro al ora come quella che fa giorno e notte,prende 8-10 euro al ora...quindi per quella che sta li giorno e notte,vito e alloggio è pagato e strapagato....non è mica una facilità

      Elimina
    2. quelle che fanno convivenza prendono minimo 5 Euro (ho appena pagato 730 Euro di tre mesi di contributi Inps quindi lo so)

      Elimina
    3. e quelle a ore,8-10,se sono straniere,se sono italiane,12euro......sempre più conveniente le straniere

      Elimina
    4. Perchè uno dovrebbe preferire una straniera ad una italiana o viceversa? Credo sia solo una questione di referenze. Magari l'italiana è infermiera e la straniera ingegnere navale. Non vedo altre ragioni. Oppure l'italiana sa la lingua dell'anziano (il dialetto locale) e la straniera no.

      Elimina
    5. alora staci tu...

      Elimina
    6. io ci sto molto più di quanto il contratto prevede, basterebbe chiedere alla badante che lavora da me

      Elimina
  33. quando la badante se ne va porta con se una bella mensilità per ogni anno che ha lavorato. In pratica lavora 12 e prende 14 mesi anno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e di questi 14,....2 ,paghiamo le tasse.......nn mettiamo mica in tasca quanto scrive sulla carta

      Elimina
    2. Anonimo04 luglio 2012 14:10

      Non è esattamente così dei 14 "mesi", quasi uno se ne va in tasse, praticamente è la liquidazione il TFR.
      Una famiglia però non sempre è un imprenditore ed è eventualmente chi aiuta i due (datore di lavoro e lavoratore) a chiarire ad entrambi questa situazione.
      Una famiglia deve solo cercare di rispettare il contratto e attenersi a tutte le regole che lo regolano.

      Elimina
    3. io faccio la badante...da 7 anni...nella stesa casa...prendo 820 euro,niente ferie,niente festivita,niente tredicesima,mezza giornata libera alla setimana,sto in campania aperta,ogni tanto prendo le gocce per non andare fuori di testa,aaa...mi dimenticavo,ero laureata in chimica...

      Elimina
    4. come eri laureata in chimica????????
      adesso non sei più laureata???????
      Non ti capisco.
      Non sei obbligata a vivere quella vita.
      Innanzi tutto sei in regola? Permesso di soggiorno ecc.?
      Hai comunque una mezza giornata libera e sai dove trovare internet, altrimenti non scriveresti qui.
      Andare dai sindacati non credo ti aiuterebbe molto ti licenzierebbero subito anche se poi sarebbero costretti a darti un pacco di soldi per contributi e ore e ferie non fatte.
      Ma se io fossi nella tua condizione, prima cercherei un altro posto (con la tua anzianità prenderesti circa 1000 euro mese con tutto quanto ti spetta). Ci sono un sacco di agenzie ormai che vivono sulle badanti e un posto in regola te lo trovano, magari in città dove la domenica vai dove vuoi e ti fai tutte le ferie che ti spettano. Ti rendi conto che dopo 7 anni senza ferie e senza Domeniche ti spetta un anno di riposo?

      Elimina
  34. spese proibitive per una famiglia normale di questi tempi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cari miei..buona sera...io sono una badante che lavora 13 ore al giorno e per fortuna dormo la notte(dico per fortuna perche i primi 3 messi nn era cosi)prendo 700 euro al mese con un contratto di 5 ore al giorno,e nn ho ore libere durante il giorno....e sopratutto..la persona che assisto ha la demenza senile,quindi comportamenti violenti,urla 7 ore su 13,se mette in periccolo ogni mometo e nn mi posso nemmeno lavare la faccia,faccio tutte le pulizie,e da mangiare per 3 persone durante la settimana,e per 4 nel weekend,si mangiano le solite cose,ed a un po di pesce ho dei funghi posso solo sognare ho comprare con i miei soldi,e tutto questo a 27 anni,straniera......non ho niente contro nessuno...ma nn soporto quando si generaliza sulle badanti..tengo a precisare che da 11 mesi che sono in questa casa la nonna e migliorata molto...almeno possiamo tutti dormire,ed mi vuole bene e me lo fa capire baciandomi quando e serena....la famiglia per qui lavoro pensano che 700 euro sono anche troppi....se resto in questa casa e solo per la nonnina perche lo vedo molto meglio....ma i suoi parenti ignoranti che sottovalutano il mio lavoro nn gli posso vedere....ragazzi ma una persona che ha 5 case di 250 mq ciascuna si puo lamentare che il mio stipendio e molto alto??? si devono solo vergonare...!!!

      Elimina
    2. Fernanda (zona Chioggia-Rovigo)16 giugno 2012 12:04

      Avrai un giorno libero alla settimana e immagino sentirai altre tue colleghe di lavoro allora perchè non cambi? trovati un'altra nonnina sola sempre e senza la demenza magari sempre a 900 euro ma con un contratto regolare di 54 ore a settimana.

      Elimina
  35. Andreina - provincia di Firenze16 giugno 2012 11:43

    I ricchi sono sempre i meno disposti a pagare altrimenti non sarebbero diventati ricchi, questo vale per tutte le razze e tutti i posti del mondo.
    Ci sono anche un bel numero di persone disposte a pagare a fronte di un buon servizio. C'è da dire che trattandosi di un rapporto di lavoro che è anche convivenza non si riesce mai a capire cos'è un trattamento di favore e chi ci guadagna da questo: la badante che è trattata bene o la famiglia che ha un buon servizio.

    RispondiElimina
  36. non capisco come tante badanti siano impegnate così tanto e poi passino ore collegate ad internet

    RispondiElimina
  37. Non ditemi che le badanti costano poco, non ditemi che lavorano tanto, non ditemi che non sono pagate e non fanno riposo, ma soprattutto non generalizziamo.
    Intanto una badante italiana che si trasferisse da mia madre non c'era. Quindi ho optato per una straniera. Ne ho viste tante ma con pretese una peggio dell'altra. Una addirittura voleva che andassimo a fare il contratto dal suo avvocato. Ho provato col passaparola ma nessuno garantiva per nessuna. Poi con un annuncio su un giornale di quelli tutto gratis ne ho trovato di colpo tre. Non ho capito se erano amiche o parenti. Io abito in un paese a 5 chilometri dalla città ma non ci sono mezzi per andarci. le due con i documenti in regola non hanno accettato mentre ha accettato quella con il permesso in scadenza. Algerina mussulmana. Sconsiglio donne la cui religione le tiene a casa sottomesse.
    1) non si organizzano e aspettano tutto accada come a casa loro per volere degli uomini.
    2) quando si prendono una libertà poi non hanno regole perchè non ne hanno mai imparate.
    abbiamo cominciato come da accordi sul giornale con 800 Euro mese. Mia madre non ce la fa per le gambe ma mio padre è autonomo e l'aiuta a fare i piccoli lavoretti e va ancora lui dal medico per se e per mia madre.
    La badante fa da mangiare per due ma ne segue uno solo (mia madre). Se serve mio padre sa anche accudire mia madre e sa fare tutto in casa ma non aveva più la forza di tirare in piedi mia madre.
    E' da noi da 5 anni in regola con un contratto a 54 ore convivente. Prendo gli alimenti che è abituata a mangiare a casa sua, perchè non è sposata e vive con la famiglia. Compero quello che mi dice. la tengo solo perchè mia madre gli si è affezionata ma con questa storia adesso lo stipendio è 980 Euro. ogni tanto gli regalo una tessera telefonica e va sempre a casa con qualcosa per i suoi che puntualmente gli do quasi tutte le settimane.
    Di notte c'è ma è solo presente. lavora di giorno (si fa per dire) alza mia madre e la lava poi fa da mangiare e si ritira in camera sua fino alla sera. Gli ho fatto prendere la patente ma l'auto non gliela prendo. gli ho comprato telefonino personale e computerino col quale ascolta musica e si fa ore su facebook a chattare. Siccome non fa le due ore di libertà giornaliere la porto a casa il Venerdì pomeriggio e vado a prenderla il Lunedì mattino, praticamente lavora tre giornate intere più due mezze giornate.
    Alla fine del mese gli do 100 euro in più per le sue piccole spese. Gli pago ogni anno il viaggio per tornare al suo paese e gli pago le tasse. Adesso vuole essere pagata a ore. Vuole 9 Euro a ora per le ore che è a casa di mia madre e cioè per 96 ore. dovrei pagarla 3500 Euro al mese sempre pagando tutto il resto come prima.
    Basta badanti adesso devo solo trovare la scusa per lasciarla a casa anche perchè è una persona da noi autoritaria e a casa sua remissiva e ho paura combini qualche guaio oltre ai soliti che fa.
    Non ne posso più.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi sono dimenticata di scrivere che la ragazza è venuta da noi a 19 anni e adesso ne ha 24.

      Elimina
  38. Avere la badante vuol dire dimenticarsi feste e ferie e vuol dire pensare di risparmiare spendendo il doppio rispetto ad un ospizio

    RispondiElimina
  39. Lasciala a casa. spesso le badanti diventano le carceriere dei loro assistiti. Certe riescono persino a farti rivolta contro i genitori

    RispondiElimina
  40. non so dove lavorino le badanti che scrivono qui ma io conosco solo badanti in regola a 54 ore a settimana con lo stipendio conforme al contratto nazionale chi non è soddisfatta può provare con il contratto dei metalmeccanici o dei braccianti agricoli o tentare la fortuna in Spagna o Grecia o Germania.

    RispondiElimina
  41. oggi non trovi badanti durante le ferie e nei giorni di festa trovi solo datori di lavoro

    RispondiElimina
  42. La badante è un aiuto ma delle volte risulta un grosso problema quando ammalia l'anziano e non fa più niente in casa. La maggior parte di queste donne arriva qui per maritarsi o almeno sistemarsi in casa.

    RispondiElimina
  43. Oggi come oggi non è più possibile assumere in proprio una badante, non tanto per i costi.. che comunque.. quanto per le continue vertenze sindacali! Alla mia vicina hanno chiesto 12000 euro! Non ho niente contro nessuno, però.. io ho trovato questo sito, sembra una cosa seria, speriamo bene! www.teleserenita.com
    altrimenti rinuncio, smetto di lavorare e mi affido allo Stato! vediamo se mi trovano una casa popolare.

    RispondiElimina
  44. quello che dici tu è un ulteriore possibilità' di assistenza ma va bene per persone sole ma abbastanza autonome.Se però hai un anziano che ha bisogno di un'assistenza fissa ti ci vuole una badate

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se nn si rispetta la legge,fanno bene.cosi imparate a trattarci come persone umane non come le bestie......almeno abbiamo le sindacati che ci protegge un pò.......

      Elimina
    2. qui non si tratta di bestie e associazioni per la protezione degli animali, si tratta di rispettare e mettere da subito in chiaro le regole del contratto.

      Elimina
    3. lo stipendio,libero vitto alogio tutto quanto nn la abbiamo fato noi le badante,le legi sono legi e devono essere rispetati..qomunque nn vi preocupati che ci sono tanti che nn rispetano le legi..io penso che lavoro di badante e ben pagato perche e pesante almeno noi faciamo questo lavoro anche perche siamo bisgnosi e meno malle che ci siamo noi,se no dove andavano finire tutti vechieti,io ho visto figlie e nuore che nn resistano nemeno un giorno insieme alla vechieta alora chi a ragione??la badante o voi che pensate sempre soldi..richiii si lamentano di piu che una badante costa tropo ma la lege sempre quela e ...la fata lo stato italiano ..ci sono tanti datori de lavoro che pagano quanto vogliono a noi stranieri..ho sentito una badante italiana e pagata di piu e libera di piu,,alora e giusto cosi?poi la casa di riposo costa molto di piu,poi la nonina,nonino vole stare a casa sua,nn giusto che a lavorato una vitta fare la casa e poi finire in una casa di riposo,dovete ringranziare a dio che ci siamo noi poveriii,io lo dico per la mia esperienza ,piango sempre se nn ero povera nn facevo questo lavoro ne anche per 5000euro altro che 800euro

      Elimina
    4. Se un italiano è ricco non va a fare l'operaio, magari in fonderia a morire di tumore o a fare il muratore su un ponteggio a 100 metri di altezza con il rischio di cadere ed ammazzarsi). Chi va a lavorare tutti i giorni e prende un treno e magari fa ore e ore fuori casa, magari 12, estate e inverno, fatica. Si fatica tutti.
      Le leggi che dici tu non esistono così come dici tu. Non le ha fatte lo stato ma i rappresentanti delle badanti con i rappresentanti dei datori di lavoro.
      Non sono leggi, sono però regole che le associazioni hanno ritenute buone per datori di lavoro e badanti e tali da non scontentare nessuno.
      Se gli italiani fossero ricchi non starebbero coi loro genitori di Domenica o tutte le feste che la badante sta a casa. Ci sono datori di lavoro che lavorano in fabbrica tutti i giorni e a casa di Domenica. C'è gente che non ha più una propria vita.

      Elimina
  45. la teleassistenza va bene per un anziano autosufficiente ma solo. Però un anziano debilitato ha bisogno di un tutore che lo supporti

    RispondiElimina
  46. Per il datore di lavoro, non ci sono tasse da pagare eccetto i contributi INPS. La badante è un dipendente ma non produce alcun reddito o rendita per ildatore di lavoro.

    RispondiElimina
  47. cari miei chi no ha fato lavoro cuome badante puoi parlare solo,e un lavoro molto dificile,ti fa diventare matti.ma chi nola provato nolosa niente.io facio guesto lavoro da guando e mia fabrica chiusa.sono state persone brave e persone cative,ma pur tropo tutti noi diventemo vechii no se sa cuome diventemo noi?e dura credetemi io persone anziane gvardo con tanto rispeto ho anche mama anziana ma davi avere nervi cuome un cavallo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bravoooo hai ragione pazienza grande quanto cielo

      Elimina
  48. nessuno lo mette in dubbio. Non tutti/e sono in grado di avere abbastanza pazienza per fare questo lavoro.
    Tante volte bisogna respirare profondamente e non ascoltare per qualche attimo, certe volte basta farsi prendere eccessivamente da questo lavoro non aiuta ne la badante ne l'anziano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sia chiaro che una badante ha più pazienza che i loro figli.....ho già una bella esperienza,quando partiamo in giorno libero rimangono piangendo per la paura che nn ci torniamo più,e quando torniamo,piangono e ringraziano al cielo che siamo tornati...senza dire che al ritorno c'è tutta la casa da pulire come avesse passata una guerra.

      Elimina
  49. Non posso permettermi una badante e nemmeno un ospizio. Mia madre mi porterà via i suoi e i miei pochi soldi rimasti. Il mio futuro non esiste. non avrò una pensione. Badanti di lusso, go home.

    RispondiElimina
  50. caso mai è vero il contrario.
    Un figlio che non ha pazienza manda il proprio genitore in ospizio e non ha più problemi di sorta. se il genitore era in affitto, non paga più affitto luce riscaldamento ecc. Se il genitore era in casa di proprietà vende la casa e gliene restano.
    Quando la badante se ne va generalmente bisogna passare tutto a lucido e ricomperare la roba rotta.
    Una badante che abbia avuto cura della casa e della mia povera mamma non l'ho mai trovata. Si conti che io avevo una badante lo stretto necessario per andare al lavoro. Quindi per esempio l'ultima avuta, era in casa ma la sera usciva e se andava bene tornava alle due di notte. Quindi era convivente solo perchè non sapeva/voleva andare da un'altra parte. Ho fatto sei anni così, da carcerata in casa. Mi facevo io il Sabato, la Domenica, le feste patronali nazionali e le ferie. Più paziente di così non so dove volete andare a parare.

    RispondiElimina
  51. lo stipendio si paga alla fine del mese o alla fine di ogni settimana?

    RispondiElimina
  52. una badante convivente tutta in regola costa una cifra che una famiglia non è in grado di sostenere. Se quello stesso anziano fosse ricoverato non avrebbe il medesimo affetto e non certo un servizio più amoroso.
    Lo stato dovrebbe incentivare le famiglie a tenersi in casa il proprio congiunto per meri motivi economici nonchè etici.

    RispondiElimina
  53. quanti costi badanti a famiglia nno interessa cu tassi ma badanti quanntib posrta a casa sua dinari. Io no parle italo ma quaacun capisce? io voliere capire quanti soldi mi danno minimu e max

    RispondiElimina
  54. 12.000 Euro anno netti. E quando ti danno il tredicesimo 1000 euro a Dicembre lo usi se vuoi per pagare le tasse. prendere di più la vedo dura

    RispondiElimina
  55. La badante di mio zio incassa mensilmente 1.400 euro netti perchè lei non fa pause nè domenicali nè le 2 ore giornaliere. Va in Moldavia circa 2 mesi all'anno e viene sostituita da un'altra badante. Lo zio attinge ai suoi risparmi di una vita per far fronte alla spesa perchè la sua pensione è di euro 800 mensili piu' l'accompagnamento. Attualmente è ricoverato in una struttura di sollievo per 1 mese e così dobbiamo pagare badante e struttura perchè lei, che avrebbe dovuto rientrare urgentemente in Moldavia per un grave problema familiare, ha poi rimandato la partenza di 2 settimane perchè la sua situazione familiare non era così grave, in conclusione per queste 2 settimane lo zio paga sia lei che la struttura. Sinceramente in 5 anni è la prima volta che succede ma chiaramente le abbiamo dato l'aut aut per evitare che possa succedere ancora un fatto del genere. Per lo zio è stata una batosta economica. In conclusione se non si riesce a rispamiare durante la propria vita poveri famigliari che devono contribuire alla differenza. D'altronde le leggi di mercato sono queste e forse è giusto così, in fin dei conti il lavoro delle badanti noi italiani non lo vogliamo proprio fare anche perchè qui abbiamo le nostre famiglie e non ci interessa il vitto e alloggio mentre loro hanno all'estero solo mariti che per la maggior parte bevono e non lavorano. Ma a proposito per i soldi che vanno all'estero non si dovrebbero pagare le tasse? Mi sa tanto che lo stato italiano è un po' troppo elastico. Forse se recuperassero il dovuto abbasseremmo il costo della spesa pubblica. Pensate quanti cittadini stranieri mandano all'estero i loro soldi.

    RispondiElimina
  56. è come pensare che un frontaliero italiano paghi anche le tesse sul portarsi a casa i suoi soldi dalla Svizzera. Le tasse si pagano già sul reddito, sul lavorato, sullo stipendio. il vero problema è che le badanti non pagano le tasse sullo stipendio e quelli si che sono tanti soldi e lo stato italiano non recupera nulla. Sull'esportazione di piccole somme si paga solo la commissione di spedizione.
    Basterebbe consentire solo l'invio del denaro a chi paga regolarmente le tasse. Invece è tutto un carrozzone. del resto i politici fanno schifo e non sono certo le badanti a far tracollare l'Italia, ma l'immoralità ormai di chi ci rappresenta e governa

    RispondiElimina
  57. Rispondo ad Anonimo del 30 settembre, concordo con te non sono certo le badanti e gli stranieri che hanno portato l'Italia al tracollo; I veri colpevoli sono i politici, i grandi evasori fiscali e coloro che dovrebbero amministrare per l'interesse dei cittadini invece rubano fior di milioni, non emettono un provvedimento a loro sfavore anzi...., pensano solo a tirare il collo ai lavoratori dipendenti che a malapena portano a casa uno stipendio, la disoccupazione sta aumentando, i giovani non hanno futuro, le imprese chiudono a go go, I grandi evasori fiscali che scovano sono una minima parte, la Sanità riduce al minimo i servizi e loro che fanno? Mangiano mangiano e mangiano. Alle elezioni tutti promettono mari e monti ed alla fine colpiscono solo le persone che hanno una misera busta paga, una misera pensione e pure i piccoli artigiani sono vessati dalle tasse. C'è forse ancora una possibilità con le prossime elezioni, mandarli tutti a casa. Non se ne può più.

    RispondiElimina
  58. E' una guerra fra poveri. Poveri i pensionati e i loro famigliari, perchè in Italia non hanno tutti due o tre mila euro di stipendio per permettersi una badante e pagare spese di condominio, gas, luce ecc.
    I soldi non bastano mai ma il fatto è che questi politici pensano solo a gozzovigliare e se ne fregano della nostra salute e dei nostri bisogni. Un anziano messo in ospizio costa alla società almeno 1500 Euro e se lo tieni a casa se ti va bene allo stato costa un aiuto al massimo dell'accompagnamento con poco più di 400 euro ci mette una pezza.
    Le badanti da una parte pronte a raccogliere le briciole del pane che ci mangia lo stato.
    E' una vita iniqua. Io seguo i miei e nessuno seguirà noi, non ci saranno più soldi e torneremoi ai tempi delle caverne.
    Qui limano sulle tasse di povere disgraziate che arrivano in Italia come bestie e lavorano magari 7 giorni su 7 per poco più di mille euro in nero.
    Noi che ci guardano anche quanto e come spendiamo e se ci avanza un centesimo ce lo prendono.
    Non manderemo mai a casa nessuno.
    Lo stato è come un'osteria. cambiano i commensali ma si mangia sempre alla stessa ora e quando vanno via i primi ne arrivano altri. Qui è uno schifo ma voi sentite una badante che si lamenta dello stato? No! Vengono qui e pretendono dagli Italiani e non dall'Italia. Anzi se c'è qualche piccolo errore ti fanno una vertenza e vanno dai servi dei padroni, i sindacati per farti morire del tutto.
    Sembra che chi non rispetta le leggi siano solo le famiglie che hanno le uniche colpe di avere un genitore , magari 2 o 3 o 4 da assistere.
    Noi ne ho tre da seguire, è una vita d'inferno che disfa le famiglie e poi in televisione ti fanno anche vedere come fanno e come godono a fare porcate.

    RispondiElimina
  59. mi sembra un calcolo al rialzo. Non credo una famiglia sia invogliata ad assumere regolarmente. Lo stato non concorre e non assiste nessuno.

    RispondiElimina
  60. l'ospizio più caro costa sempre meno di una badante e se volete portare i vostri genitori vicini a voi, un appartamento ammobiliato costa la metà

    RispondiElimina
  61. costa troppo, prendo un robot o una playstation... altre idee?

    RispondiElimina
  62. costi assurdi per un po' di compagnia e poche ore al giorno di lavoro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. prima fai tu questo lavoro e poi parla credo che nn rezisti ne anche una setimana perche diventi pazzo)a come un po di compania??io facio la spesa ,farmacia dott,ospedale quando la lavo nn vuole la lavo con la forza grida mi pichia si vesta sbagliato poi nn vole cambiarsi nn lo sai come e tesdarda e vuole uscire tutti momenti facio 5 6 giri al giorno ,quando e in casa vuole fuori ,quando e fuori vuole in casa. e se nn la porto fuori si afacia all balcone e parla malle di me con l agente..eee come siete cativi

      Elimina
    2. chi assume una badante non lo fa a cuor leggero. Una persona estranea in casa. Una casa e un genitore dati in mano ad una persona che non si conosce non è mai una scelta facile ma è spesso sofferta da chi deve accettare qualcuno che sostituisca la figlia il figlio sia da chi decide di dare la propria famiglia in mano a qualcuno non della famiglia.
      prima si prova in tutti i modi a fare da soli e solo quando fare due lavori (il proprio e quello di accudire il proprio genitore non è più possibile si pensa all'ospizio o alla badante.
      Ma tutto quello che fai probabilmente lo ha già fatto il figlio o la figlia di quella signora che segui.

      Elimina
  63. ma siete sicuri di queste cifre? sento gente che non va oltre 500 Euro e in nero.

    RispondiElimina
  64. si può spendere molto meno assicurandola solo 25 ore alla settimana anzichè 54.

    RispondiElimina
  65. Io spero esistano badanti corrette, quella che abbiamo assunto a 1000 euro per l'assistenza a mia padre malato nelle prime tre settimane di lavoro :
    1) ha affermato di assistere due anziani, in realtà mia madre si alterna con lei ad assistere mio padre e non è certamente un peso ma un aiuto
    2)ha dimenticato di restituire una discreta somma prestatale per acquisti personali
    3)ha trattenuto le chiavi della macchina che le abbiamo messo a disposizione per sbrigare occasionali commissioni per mio padre
    4) ha fatto già la cresta alla spesa
    5) è diffidentissima ai limiti dell'offensivo nei nostri confronti, ma guai a mostrare ragionevole diffidenza nei suoi confronti
    6) sta già cercando di lavorare il meno possibile e non esegue le mansioni come le viene indicato ma come vuole lei e cioè in maniera approssimativa o non le esegue affatto e giura e spergiura di averlo fatto
    7) è musulmana e si mostra apertamente critica nei confronti delle nostre abitudini e del nostro modo di vivere e ogni giorno dobbiamo sopportare la sue prediche ipocrite (perché predica bene e razzola male).
    Io ho deciso di licenziarla con debito preavviso naturalmente, ma datemi speranza di trovare non una persona perfetta ma una persona seria e professionale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi viene da ridere per non piangere.
      Sembra la fotografia della mia situazione.

      Elimina
    2. Quella che viene da noi è algerina (situazione identica). Lavora 5 giorni la settimana va a casa il Venerdì sera e torna alle otto di Lunedì mattino.
      Nostra madre, sistema la stanza di mio padre e rifà i letti, ma lei dice di assistere due anziani perchè prepara da mangiare per tre (se stessa e i nostri due genitori). Io e mia sorella ci alterniamo anche durante la settimana a fare d'aiuto.
      Arrogante in un modo impossibile e poi sempre sotto a ripeterci che la loro religione è migliore e più grande.
      Non ne parliamo di soldi. ci verrebbe di pagarla 500 Euro e lasciarla a casa e ci costerebbe niente (si perchè anche noi si arriva a 1000 euro mese).
      Quando le si dice qualcosa ci dice che negli ospizi fanno peggio e se ribattiamo ci dice che non vogliamo bene ai nostri genitori
      io è mia sorella non ne possiamo più.

      Elimina
    3. il problema più grande che hanno le famiglie è che non sanno fare i datori di lavoro. Il datore di lavoro non è quello che subisce il dipendente ma lo tiene sulla corda è severo e se va bene ed e corretto il datore di lavoro è anche equo.
      Un datore di lavoro se ne frega se il dipendente è diffidente, lo tiene sotto e lo svezza in fretta.

      Elimina
    4. Sono la lettrice che ha scritto "Io spero esistano badanti corrette(...)", effettivamente hai fatto una riflessione giusta, non sappiamo fare i datori di lavoro, analizzando il problema in famiglia ci siamo resi conto di aver fatto diversi errori. D'altra parte anche se non è la nostra prima esperienza assoluta come datori di lavoro, abbiamo infatti avuto diverse collaboratrici familiari con cui non c'è mai stato nessun problema, è la nostra prima volta come datori di lavoro di badante. Per lei, invece, non è la prima esperienza, ed è questo il vantaggio che ha su di noi.

      Elimina
    5. Concordo!
      Un lavoro come la badante è un lavoro complicato da far capire ad una persona straniera. La badante non è una persona che fa le pulizie, una colf per intenderci. Quindi o la badante è una badante o è una donna delle pulizie.
      Con una colf sono capaci tutti di fare il datore di lavoro. Ti puoi permettere anche di alzare la voce. con la badante no perchè poi tu vai via e lei resta con il tuo caro e se vuole ne fa di cotte e di crude.
      Il rapporto con una badante è sempre stressante perchè non è una persona con una mansione ma una persona che ci deve per forza mettere anche cuore nel seguire in pratica un disabile.

      Elimina
  66. Sei nella media, è un lavoro che fanno quelle che sanno fare poco o niente e non trovano da altra parte.
    La mia esperienza è questa, più una persona arriva da un regime assistenzialista e più pensa che qui tutto gli sia dovuto e in più del posta da dove viene qui pretende libertà assoluta di movimento.
    Ho una rumena, paziento, ma appena se ne andrà non ne assumerò mai più una, da qualsiasi nazione venga.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il problema badanti è grave.
      Prendetela sopra i 50 anni se potete e possibilmente più vicina alle vostre usanze: religione,cucina, pensiero, abiti e abitudini e attitudini in genere

      Elimina
  67. Non prendete la badante, tenetevi in tasca i soldi della pensione e l'eventuale accompagnamento. Farete meglio e in casa vostra ci starete voi. Se proprio volete un lavoro fatevi assumere dal vostro genitore.

    RispondiElimina
  68. mi chiedevo perchè c'è poca differenza di prezzo fra una badante concivente da una non convivente. A questo punto vconviene averla convivente

    RispondiElimina
  69. Alla convivente devi dare la stanza e da mangiare e quando non ne usufruisce gli dai 5 euro al giorno. Praticamente è in ferie e prende 140 euro in più che entrano anche nel Tfr

    RispondiElimina
  70. sono badante russa.con mio stipendio 1054 euro compresso straordinarie non posso permetermi a comprare la casa e avere la macchina.patente ho fatta e non uso.nostra stipendia dovrebbe esserci come minimo 2000 euro!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 2000 euro in base a cosa? In rapporto a cosa, a che costo della vita, a quale realtà, a quale professionalità?
      Non prenda il mio intervento come un attacco. In Italia, in europa le categorie, muratori (edili), metalmeccanici, farmaceutici, chimici, addetti al commercio, lavoratori agricoli, lavoratori dell'industria alimentare hanno una loro associazione.
      Quando ritengono che il lavoro non sia adeguatamente rispettato, pagato, considerato, il loro sindacato di categoria chiede un incontro con la controparte cioè i rappresentanti dei datori di lavoro di quel settore. se si mettono d'accordo bene altrimenti si fa sciopero.
      ora lei vorrebbe uno stipendio doppio di quello che adesso è stato stabilito dal contratto nazionale dopo l'ultimo incontro fra rappresentanti delle badanti e dei datori di lavoro.
      Va considerato anche una cosa che in assoluto non esiste una paga guiusta ed equa per tutti.
      ora se le badanti costassero 500 euro al mese forse 10 milioni di famiglie avrebbero la badante, con 1000 euro al mese le famiglie che possono permettersi una badante in regola sarebbero 3 milioni. Se la paga della badante fosse 2000 euro al mese magari ci sarebbero solo 500 mila famiglie che si possono permettere una badante in casa.
      Con le auto in Europa non si riesce più a produrre a costi accettabili quindi le macchine si fanno in Marocco o Romania e magari in Corea e Cina e in Russia e in Brasile.
      sicuramente ci sono nazioni dove questo lavoro è pagato 2000 euro al mese ma questo non è l'Italia.
      se una badante deve prendere 2000 euro allora un operaio che lavora in acciaieria e rischia ogni giorno di finire in un forno o di morire alla lunga di tumore cosa dovrebbe prendere? 4000 Euro al mese?
      A Taranto se va bene ne prendono 1200 e comunque chiudono e li licenziano da domani in 5000 saranno a casa e quelli dell'Alcoa in Sardegna resteranno a casa anche se prendono sui 1000 euro al mese.
      Quello che lei vuole in Italia non c'è.
      Le consiglio di provare in una nazione più ricca. Nessuno obbliga nessuno a restare in Italia.

      Elimina
    2. Badante russa del 26 novembre 2012 ore 16:12

      se va a fare il palombaro in russia prende anche 3500 Euro al mese e dopo tre mesi può comprare l'auto e smettere di fare il palombaro e girare tutto il giorno.
      Oppure puo fare per 5000 Euro il palombaro all'isola del Giglio per liberare la costa dalla nave da crocera Concordia.
      Dopo due anni può comprarsi una casa e starsene tutto il giorno a letto, all'asciutto in casa.
      Se invece è bellissima, avvenente e procace può sempre provare a prendere 10000 Euro al mese da qualche politico anche magari russo (hanno più soldi degli italiani) così si compra in due anni casa, auto e badante personale.

      Elimina
  71. Signori e signore!!!Ho letto con molta attenzione i vostri comenti,posso dire solo una cosa:PER FAVORE ,NON GENERALIZZATE!Sono delle badanti molto buone e anche molto needucate.Percio cercate di giudicare in modo corettto,per favore.Io sono badante,rumena (si ...una din quelle molto "amate" di certi italiani)non lavoro in Italia,per ora pero ho lavorato li,in quel paese meraviglioso,non per tanto tempo,solo per un anno.In quel anno,ho capito che sono stata una donna molto fortunata,perche arrivando in un paese cosi bello come Italia e un sogno per tante altre persone.Grazie a Dio ,ho trovato una famiglia molto gentile e carina,con qualle ho mantenuto un bellisimo raporto che dura anche oggi.La signora che accudivo non ce piu ,se ne andata su al buon signore.da lei ho imparato questa lingua ,che anche oggi mi e rimasta nel cuore e nella mente.Vi chiedo una sola cosa,non generalizzate ,per favore!!!!perche TUTTO IL MONDO E UN PAESE!!!Grazie ITALIA per tutto!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo si chiama ragionare bene, ogni situazione è un caso a se e comunque ci sono pessime badanti e pessimi datori di lavoro. Questo posto dovrebbe essere un posto utile per capire i problemi degli uni e degli altri e aiutarci a risolverli ove è possibile. E' inutile parlare di russi, bulgari, moldavi, italiani, cinesi, marocchini,indiani ecc.
      Esistono lavoratori e datori di lavoro cosa centrano le nazionalità?
      Può esserci una famiglia russa che ha una cameriera o una colf italiana.
      la distinzione non va fatta per nazioni ma per ruoli.

      Elimina
  72. Quando dovete fare le buste paga alla badante e il prospetto sostitutivo del CUD, andate da un patronato/sindacato. Con 150 euro l'anno, vi togliete un sacco di rogne e di non dormire per paura di esservi fatte sfuggire un aggiornamento

    RispondiElimina
  73. quante sono le ore di libertà per una badante convivente ma a 25 ore di lavoro?

    RispondiElimina
  74. il contratto a 25 ore con convivenza non è credibile è la prima cosa che dice ad una badante l'ufficio vertenze di un sindacato. Assumere a 25 ore è comodo per tutti. Si pagano meno contributi INPS, e la badante non paga tasse anche se prende meno poi di tredicesima e di TFR a fine rapporto di lavoro.
    Il problema si presenta proprio lì, a fine lavoro la badante fa una vertenza e nessuno crederà al datore di lavoro e si pagherà quanto e più di quel che si è risparmiato.
    Non si possono lavorare 5 ore al giorno dove è richiesta poi convivenza/presenza per le altre 19 ore della giornata.

    RispondiElimina
  75. come fa una famiglia a pagare una badante e poi anche a mantenerla in casa propria. Paga ed alimenti è peggio di un divorzio

    RispondiElimina
  76. quelli che vogliono andare in vacanza devono chiedere a strutture che danno sollievo ai familiari o ai centri di ascolto o ai consultori familiari

    RispondiElimina
  77. meglio mandare l'anziana dalle suore a Casa Serena a Cremona. Lì, hanno appena stabilito un record, hanno un'ospite che ha appena compiuto 106 anni.
    Auguri signora Persico e chissà se ha ancora figli vivi?

    RispondiElimina
  78. se è autosufficiente va benissimo anche un qualsiasi centro diurno dove si sta come al bar e ci sono animazioni e a sera si torna a casa propria con buona pace di tutti. Autonomia, controlli, assistenza e soprattutto costa un sacco meno con meno rogne in tutti i sensi

    RispondiElimina
  79. Una famiglia con pensione ed accompagnamento non può più assumere una badante, costa troppo. troppe tasse, troppi contributi, nessun sostegno. Così non va.

    RispondiElimina
  80. ho fatto la badante per 3 anni , 24/24, per 500 euro al mese senza vito, solo alloggio e senza giorno di ferie, continuo, e l'ultimo anno la nonna era assolutamente non autosufficente, non avevo i soldi nemmeno per pagarmi la riparazione della mia auto, che ho dovuto abbandonare da qualche parte aspettando tempi migliori, e quando me ne sono andata ho preteso gli arretrati di 400 euro mensili per l'ultimo anno. I figli non mi davano + di 500 euro, ma alla fine avevano 1600 euro per mettere la nonna in casa di riposo! se volete delle schiave come badanti, comminciate allora a guardarvi i vostri anziani voi stessi, so cosa vuol dire fare la badante a chi ha l'Alseimer, chi non sta in piedi, e chi non è capace ne d'intendere ne di volere, eppure violento, che ti chama tutto il giorno, a dover lavare la persona tutti i giorni perche se la fa adosso,fare la spesa all'alba mentre la nonna dorme ancora, cucinare, pulire la casa tutta quanta e sentirla chiamare, piangere fino a notte fonda, e alzarsi prestissimo per fare tutte le facende prima che la nonna si sveglia. Se non avete i mezzi per permettervi una badante, guardatevi i vostri vecchi voi stessi, e non trattare a pesci in faccia chi offre un servizio e pretende di essere pagato da citadino che ha il diritto di vivere, straniero o no, per farsi un culo che spetterebbe a voi farvelo, perche andate a lavorare in ufficio da gran signori dietro ad una scrivania, ebbene, allora se siete gran signori....PAGATE e zitti, altrimenti zitti e ve li tenete!!!!!!...e che azz...!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando leggo queste cose mi sento stupida perchè io pago tutto e di più.
      Ma perchè accettate questi lavori. Non sono così tutte le famiglie.

      Elimina
    2. perche siamo costretti,mara,dalla vita

      Elimina
    3. sono tutti costretti per questo si chiama mercato dove offerta e domanda si incontrano.
      C'è chi ha estremo bisogno di denaro e chi ha estremo bisogno di aiuto e di una mano e anche se non ha denaro fa sacrifici per tenersi a casa il suo genitore. Credevo di potermi riposare una volta in pensione e invece non ho lavoro non ho pensione e ho tutti e due i genitori da seguire.

      Elimina
  81. ho scritto prima che ho fatto la badante per tre anni per 500 euro mensili, e se mi han tenuta era perche ero brava, oltre che per sfruttarmi fino all'osso, non tutte le badanti sono brave e non tutte le badanti sono incompetenti...io mi sono ingeniata a fare la badante perche avevo bisogno di soppravivere,l'ho fatto con coscienza e con buona volontà,come se fosse per la mia stessa nonna, non volevo perdere questo straccio di lavoro, sapevo che se me ne andavo ne trovavano altre mille come me per prendere il mio posto e si sa la crisi che c'è ingiro.nessuno puo dire che ho fatto la badante per sposare qualcuno, oppure guardando solo i miei interessi, anzi, ho guardato gli interessi della nonna e dei suoi figli, mettendo da parte pure il rispetto di me stessa e i miei diritti...mi sento male, offesa, quando sentendo parlare certa gente che non sa cosa vuol dire fare questo lavoro, io sono rimasta vedova un anno prima di intraprendere il lavoro di badante, e non ho neanche la reversivilità per un problema di mancanza di contributi, allora se qualcuno ha un anziano e critica continuamente le badanti, non faccia altro che tenersi i propri vecchi senza sparar stronzate a 1000. pulite voi stessi il sedere dei vostri anziani, e senza mormorare, e se volete la badante, spendete sti cazzo di soldi, qua si tratta di prendersi cura di una persona, un vostro caro, prendetela in prova e se non va bene, ce ne sono altre di serie e coscienziose. Avevo anch'io la mia camera da sola, e la sera se la nonna dormiva passavo un paio d'ore la sera su internet per svagarmi perche non uscivo ne la sera ne nella giornata libera. Non avevo una vita mia, nessuna vita privata, tutto girava intorno a questa nonna, le sue esigenze e problemi infiniti. Altroche 500 euro, o 1000 euro, bisognerebbe pagarci almeno 3000 euro per dedicare tutto il nostro tempo, con dedizione quasi religiosa, da sole a una persona con infiniti problemi avendo bisogni 24/24. LO FARESTE TUTTO QUESTO PER 800 EURO? Allora è tempo di comminciare a considerare il lavoro che viene fatto dalle badanti e smetterla di guardare se lei mangia il primo oppure la frutta, quella non guarda, e non pesa la merda che sta pulendo dei vostri vecchi e non conta i bocconi che sta dando al vecchio mentre lo sta imbocconando perche non ce la fa a mangiare da solo!é anche vero che non siamo perfette, a volte si sbaglia pure, ma allora guardatevi e chiedetevi se siete perfetti pure voi, a sentirvi parlare, vi meritereste di rimanere con il vostro vecchio e a sbrogliarvela da soli, con pannoloni e tutto il resto, con la merda fino al collo, a pulire con la mascherina. Non ho scelto di fare questo lavoro, ma cerco di farlo bene, con coscienza, pero a guardare il pelo nell'uovo, e a misurare quanto una badante mangia, è da morti di fame, che non siete altro, perche ci vuole forza ed energia per sollevare un anziano, per lavarlo in doccia e sostenerlo, e tutto questo giorno per giorno, Non si guarda al boccone, ma si cerca di aiutarsi a vicenda, e se non ne siete capaci e pretendete di risparmiare sulla frutta oppure su una serata libera che una badante si prende per svagarsi un po, allora tenetevi i vecchi e zitti, e non rompete le palle a nessuno, ma sbrogliatevela da soli!!!Significa che di badanti non ne avete poi tutto sto bisogno! E se ne avete bisogno, rispettatela guardando il lavoro effettivo che lei fa cioe se al vecchio non manca davvero nulla, invece di fare i criticoni per qualsiasi cosa, usando ogni cavolata per specularci sopra!frutta o non frutta, letto in stanza oppure camera da sola. se esce col fidanzato una o due volte a settimana la sera, oppure se per un paio d'ore la sera si mette al pc per svagarsi un po...siete davvero dei poveretti, piccolissime persone, senza cuore ne buon senso, anzi le badanti in confronto a voi, sono delle VERE SIGNORE,e ricordatevi,signori si nasce!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E si, signori si nasce gli altri nati poveri restano poveri se non si ingegnano.
      Ci sono salari minimi che vanno rispettati e che sono stati concordati tra rappresentanti delle badanti e rappresentanti dei datori di lavoro.
      Quando si accetta di lavorare a meno del minimo e non si denunciano queste situazioni si fa del male a se stessi, si fa del male alle altre badanti perchè i prezzi crollano e tutte per lavorare accettano di farlo a meno, e si fa del male ai datori di lavoro onesti che pagano il giusto (tasse comprese).

      Elimina
  82. ha ragione questa badante:noi affidiamo i nostri cari a persone che dovrebbero essere competenti, gentili, oneste, che vanno retribuite come da contratto, ma non affiderei mai un mio caro ad una badante che si esprime come la persona che si firma anonimo del 1 marzo 2013 19.22

    RispondiElimina
  83. il problema è cercare di tener brava una persona e poi pretendere di pagarla solo 500 euro al mese magari 24 ore su 24 7 giorni alla settimana.

    il problema è trovare veramente una badante brava ed esperta come dovrebbe o come di solito dicono di essere

    RispondiElimina
  84. il 27% di tasse su 900 euro sono una mannaia che si porta via 250 euro di colpo poi dicono che 900 euro sono netti

    RispondiElimina
  85. Sono sicuro che appena arrivata in Italia "Anonimo01 marzo 2013 19:22" avrebbe fatto la badante anche per 200 euro altro che schifarne 800. Al suo Paese, magari un professore o un professionista guadagna 150 euro, altro che schifarne 800. Inoltre, per rispondere a quella badante "Anonimo01 marzo 2013 19:22", non tutti puliscono il c....o o si svegliano 5/6 volte ogni notte. Tanti fanno le dame di compagnia agli anziani, mangiano bene (infatti vengono secche ed ingrassano come porche), dormono tutta la notte, non fanno un c....zzo di niente a parte la compagnia agli anziani e pretendono la luna. I nostri figli dopo aver conseguito la laurea non trovano lo straccio di un lavoro e qualora lo trovassero, si devono accontentare di pochi spiccioli se vogliono lavorare, altro che schifare 800 euro. Inoltre è da vigliacchi (per non dire peggio)entrare in casa di persone per bene, sfruttare tutto quanto c'è da sfruttare e dopo aver fatto manbassa di soldi, vitto, alloggio, contributi e quant'altro, quando l'anziano muore o quando per una qualsiasi ragione la badante viene licenziata, aprire una vertenza contro chi ti ha dato una casa ed uno stipendio con le ferie pagate, giornata di riposo, 2 ore al giorno di permesso e tfr. Questo perchè l'Italia è il paese dei balocchi che difende gli stranieri e affossa gli Italiani. E' una vergogna che questa gente venga da fuori e ci mette sotto i piedi, ci tratta da m...da. Che bella l'Italia nostra. Quando li rimandiamo da dove vengono? Speriamo presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma quanta cattiveria....... Perche non fa anche lei la badante, cosi quadagnera pure lei tanto. Se non ci fosse lavoro per i stranieri, sicuramente se ne andrebbero via da soli, senza il bisogno che qualcuno li rimandi. E visto che questo non succedera mai, si dovra rasegnare)))))))
      Auguri!!! da Ale.

      Elimina
    2. So per certo, perchè ho conoscenze in API Colf della mia città, che tante badanti sono a spasso e quelle che hanno un lavoro pensano che trovare un lavoro sia semplice.
      Oggi sentivo dire che una volta essere un cassaintegrato era un'umiliazione (oggi è considerata una fortuna, ... in mancanza di un lavoro), sentivo anche dire che avere un lavoro con un'agenzia interinale era una sfortuna oggi è una benedizione (in mancanza di meglio). Tanti non trovano che lavori da sfruttati nelle cooperative.

      Elimina
  86. Quando i nostri figli capiranno che é meglio fare la badate in Italia anziché prendere un master in lingue per finire a lavorare in un calo center in Germania.

    RispondiElimina
  87. Callcenter ... intendevo

    RispondiElimina
  88. Purtroppo i giovani d'oggi amano riempirsi la bocca di paroloni e poca sostanza nel portafogli.
    Un call center sembra un lavoro più qualificante, da ufficio invece poi alla lunga non è meglio del fare la cassiera in un supermercato. Intanto tante risorse (paghe per badanti e manovalanza) vanno all'estero e l'Italia s'impoverisce perchè tutti gli stipendi dei call center tedeschi che gestiscono chiamate da tutta Europa se ne vanno poi in spese vitto, alloggio, viaggio.

    RispondiElimina
  89. Non bisogna mai generalizare... ci sono badanti e badanti. Per quanto riguarda i costi... beh.. loro vi dicono quanto vogliono per il loro servizio, e voi decicete... siete sempre voi a decidere se darli il lavoro o meno. Tante badanti vorrebbero tornare alla sera acasa, anche se parte dei soldi andrebbero per l'affitto, pero il piu delle volte, chi vuole una badante la vuole a tempo pieno. Dunque non e solo nel interesse della badante il lavoro 24/24.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. più che badanti e badanti, secondo me si deve parlare di lavoro e lavoro.
      Chi ha bisogno di una badante a tempo pieno non pensa a un aggiustamento. Ha un problema forte altrimenti farebbe a meno della badante. Solo chi abita dai propri genitori ha bisogno di una badante a ore. Oggi le famiglie sono disintegrate. Genitori da una parte e figli da un'altra-
      Chi poi sta pensando ad una badante solitamente ha almeno un genitore in serio disagio non più supportabile dall'altro coniuge.
      Il lavoro è questo, inutile chiedere poi di andare fuori o a casa la sera. poi una badante straniera che in Italia non abbia famiglia e che non viva in un appartamento con altre persone non può permettersi un appartamento da sola. I problemi sono tanti da ambo le parti.
      Spesso le badanti accettano poi con l'andar del tempo chiedono in continuazione accampando diritti e leggi impossibili. I sindacati dicono di vivere ormai di vertenze di badanti contro famiglie. Per loro vincere è facile, sanno tutti i buchi oscuri di questo lavoro e per loro conviene mettersi contro una famiglia poco abituata ad avvocati e dipendenti, piuttosto che far causa ad una vera azienda.

      Elimina
  90. Qualcuno sa dirmi per favore se la badante con vitto e alloggio deve contribuire al pagamento delle bollette? Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bollette???
      Alla badate si può anche chiedere di pagarsi i contributi di pagare l'affitto e 9.0000 Euro l'anno per il permesso di soggiorno, se però poi si é scoperti si finisce dentro per favoreggiamento all'immigrazione clandestina con creazione di falso lavoro. Nessun lavoratore paga le spese di pertinenza della fabbrica dove lavora. Vitto e alloggio sono dovuti per i lavori di convivenza e il lavoratore non partecipa a nessuna spesa.

      Elimina
  91. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  92. La mia badante ha un contratto regolare. Lei e sua figlia di 8 anni vivono con noi. Finito il suo orario di lavoro si chiude in camera e chi s'è visto s'è visto e mia madre può pure scaraventarsi a terra ma lei se ne fotte per questo io e mia sorella facciamo i turni la notte . In più mi devo scapicollare perchè lei deve fare il riposino di un ora dopo i pasti e chi non lo vorrebbe fare.... così ci rimette anche il mio lavoro perche devo sempre correre a casa. Per non parlare delle docce che lei e sua figlia si fanno e della lavatrice che sta sempre attiva. Dunque secondo me dovrebbe pagare una parte della corrente e del gas che consumano, ok vitto e alloggio ma questo è troppo. Questi contratti vanno rivisti secondo me

    RispondiElimina
    Risposte
    1. NO! Non vanno rivisti, vanno applicati.
      La casa dell'assistito non è la casa della badante ma solo il luogo di lavoro, anche se lì ha la sua residenza perchè ci passa la maggior parte del tempo.
      Non è previsto (anche se umanamente è comprensibile ... umanamente??? ma allora si apre una dipendenza della Caritas e si assistono gli altri e non il proprio genitore), mi ripeto, non è previsto che insieme alla badante entrino figli, nipoti, amanti, clienti per i party delle saponette, amici per il caffè ecc. ecc.
      Il lavoro della badante convivente a 54 ore, prevede 10 ore non continuative, più 2 di riposo e 12 di presenza passiva cioè presente ma senza lavorare. saltuariamente è previsto qualche breve intervento vitale e urgente non rimandabile che comunque va pagato o recuperato con riposo in altro momento di lavoro.
      Al limite ci potrebbe essere un affitto per la figlia, ma sarebbe pericoloso e irregolare, sfratto ecc. in caso di licenziamento. Meglio tenere distinte le tre cose: lavoro, affetti e affitti.

      Elimina
    2. rispondo a tino b . La figlia della mia badante è piccola e deve vivere per forza con lei io leo ho chiesto solo un piccolo contributo per le spese di casa per sua figlia visto che si lava. fa la lavatrice usa corrente anche lei. grazie per i chiarimenti.

      Elimina
  93. Ieri sono stato al sindacato dove fanno la busta paga della badante che lavora da mia madre.
    Tu pensa che io (datore di lavoro) volevo iscriverla a mie spese al sindacato (più o meno sono 150-180 euro anno) per darle la possibilità di avere l'avvocato gratuito per tutti i problemini di casa sua e per risparmiare sul costo della denuncia dei redditi.
    Mi hanno detto:
    "Lei vuole fare la persona santa ma lo sa che qui si vive solo di vertenze. Pensa di avere riconoscenze alla fine? Mica sono operaie italiane che brontolano un po' e se ne vanno, queste fanno sempre causa alla fine, e se la prendono con noi se non troviamo il modo di fargli prendere l'indennità di disoccupazione".
    Ora tu sei brava e accetti da mamma che una mamma si tenga vicina la sua piccola come è giusto, ma poi ti aspetti riconoscenza? non ce ne sarà infatti state litigando per un piatto di minestra.
    Il lavoro di badante è inteso come un lavoro per avere vitto e alloggio in Italia e uno stipendio poi vediamo cosa si può mungere di più.
    Adesso ti ritrovi con la piccola in casa e poi il papà della piccola e lo zio ecc. e poi uscirete di casa voi per far posto a loro come è successo quando abbiamo portato la zia in riabilitazione. "CASA OCCUPATA PER ORDINE DELLA LEGGE" quale sia la legge di riferimento non si sa ma intanto loro sono dentro e noi fuori.

    RispondiElimina
  94. anche quando costa poco, la badante costa sempre troppo perchè da qualche parte si rifà la paga

    RispondiElimina

Quando un singolo post ha oltre 200 commenti, quelli eccedenti i primi 200, non vengono subito visualizzati. Per leggerli tutti è necessario cliccare qui sopra (quando viene inserito) il link:
"Carica altro..."